Home » cambiamilano » Musei in festa per l’Icom

Musei in festa per l’Icom

Milano, per la prima volta, ospita la conferenza generale dell’International council of museums, l’organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali, che da settant’anni preserva, assicura la continuità e comunica il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale. Fino a sabato il MiCo ospiterà oltre tremila delegati provenienti da 130 paesi per discutere di musei e paesaggi culturali.

INIZIATIVE COLLATERALI • Come spesso avviene, Milano non si limita a ospitare grandi appuntamenti internazionali, ma ne fa occasione per animare l’intera città: così, dopo il ricco palinsesto di eventi dello scorso fine settimana in tutta Italia, domani e mercoledì sono decine le iniziative previste in musei e poli culturali meneghini. Al Museo della scienza e della tecnologia, per esempio, domani dalle 18.30 c’è Cult Night: un’occasione per sperimentare nei laboratori interattivi, scoprire le collezioni, salire a bordo del sottomarino Toti e visitare le esposizioni nell’ambito della XXI Triennale; il tutto arricchito da una lectio magistralis di Pietro Marani su Leonardo e performance di danza, musica e letture teatrali. Al Padiglione d’arte contemporanea domani e mercoledì spazio a performance live dalle 20.00, con la possibilità di visitare la mostra Cuba. Tatuare la storia.

I PERCORSI • A Palazzo Sormani domani alle 16.30 (in replica giovedì alle 16.00) c’è un percorso storico artistico attraverso il palazzo, arricchito da incursioni teatrali. Al Museo Martinitt e Stelline domani e mercoledì il pubblico potrà partecipare alle 18.30 a una visita guidata. Al Museo del fumetto doppio appuntamento: domani dalle 19.30 una visita guidata alla mostra su Diabolik, mercoledì alle 21.00 un concerto disegnato. Aperture serali straordinarie, tra gli altri, per la Pinacoteca di Brera, il Museo del Novecento, l’Hangar Bicocca, la Fabbrica del vapore e il Museo della Permanente. Due chicche? Domani alle 19.00 al Castello Sforzesco è in programma una visita libera all’archivio fotografico. Al Museo Poldi Pezzoli, mercoledì alle 18.00, si può visitare la mostra Expositio con una guida d’eccezione: l’artista concettuale Giulio Paolini.

Alberto Rizzardi
@albyritz