Home » Dove mi porti? » Aereo o treno? No, auto

Aereo o treno? No, auto

Le vacanze di Natale dei milanesi saranno per lo più all’insegna del Bel Paese e della famiglia (82 per cento), da trascorrere soprattutto fuori casa. Il 40%, infatti, viaggerà per le festività natalizie – un dato nettamente superiore alla media nazionale del 24% – concedendosi una pausa di una settimana o più per il 54% del campione e fino a cinque giorni per il 42%. Si rimarrà prevalentemente in Italia (71%) e l’auto sarà il mezzo con cui ci si sposterà di più (88%), preferito all’aereo e al treno. Secondo la ricerca realizzata dal portale autoscout24.it, tra le mete italiane più gettonate da chi viaggia in auto, troviamo in primis quelle di montagna e marittime. L’auto, inoltre, si scopre anche un mezzo strategico per chi non ha avuto il tempo di comprare tutti i pensierini di Natale, dal momento che il 17% dei milanesi confessa di avere acquistato o di avere in programma di acquistare regali last minute in autostrada.

LA SICUREZZA · La passione per le quattro ruote, oltre che attenta e responsabile (il 53% effettua sempre i controlli di sicurezza prima di mettersi in strada) è il caso di dirlo, “guida” le scelte di chi ha deciso di partire in auto: chi opta per questa soluzione lo fa soprattutto per le grandi libertà offerte dal mezzo, come la possibilità di partire ai propri ritmi e a qualsiasi ora (78%).

LE PREVISIONI · Occhio, però, al traffico. Il momento peggiore per mettersi in strada coinciderà con la fascia oraria dalle 17.00 alle 19.00 di domani, venerdì 22 dicembre. Bollino nero nella stessa fascia oraria anche per sabato 23 e domenica 24, vigilia di Natale. Secondo Waze, l’app che diffonde informazioni sul traffico generate direttamente dagli utenti, Roma e Milano sono nelle prime due posizioni nella black list dei centri urbani che andranno letteralmente in tilt nelle prossime ore. Non ci sarà solo chi vorrà partire per le vacanze, ma anche i ritardatari dei regali che aspetteranno le ultime ore per lo shopping.