Home » Da non perdere » Sapessi com’è strano San Valentino a Milano

Sapessi com’è strano San Valentino a Milano

Non sempre è facile dichiararsi, chiedere a qualcuno di essere il nostro “Valentino”. Ma, complice l’atmosfera, può diventare un po’ più semplice. E per trovare il giusto clima, proprio Milano può diventare il luogo ideale, perfetta per festeggiare la ricorrenza di domani. Perché all’ombra della Madonnina, si passa continuamente dal contesto urbano all’idillio, quando le architetture improvvisamente lasciano il posto a parchi e scorci naturalistici, a terrazze con viste mozzafiato e piccoli ristoranti bon ton. Sono moltissimi i luoghi e le possibilità per trascorre la giornata più romantica dell’anno. E per partire con il piede giusto, non bisogna tralasciare il regalo.

IL REGALO • Ad andare per la maggiore tra i milanesi sono i corsi e le attività da svolgere in coppia. Molto originale è l’idea di regalare delle lezioni di teatro, un cadeaux perfetto per gli innamorati che amano l’arte. L’associazione culturale milanese Teatri Possibili (via Savona 10) propone le promozioni speciali di San Valentino: si partecipa in due, pagando soltanto per uno, a patto che si prenoti entro domani. Si può scegliere tra le lezioni di Recitazione cinematografica, il corso Propedeutico di recitazione. Poi c’è Clowneria, Teatrodanza, Comunicazione efficace. I corsi iniziano tutti nel mese di febbraio (per prenotazioni info@teatripossibili.org). Non passa mai di moda inoltre l’idea del corso di cucina. Cosa c’è di più romantico dell’impastare insieme, sporcandosi a vicenda di farina? Un must sono i Cooking Lab di California Bakery (viale Premuda 42 ). In programma nei prossimi giorni ci sono sia le lezioni per imparare a preparare il vero brunch americano, con pancake, omelette e scrambled eggs, sia quelle dedicate ai muffin dolci e salati (per prenotarsi infocookinglab@californiabakery.it).

TECNOLOGIA • Tra i regali più amati dai milanesi, infine, c’è la tecnologia. Che può trasformarsi anche in qualcosa di assolutamente romantico, se pensata per la coppia. Ottima idea i braccialetti fitness, uguali per lui e per lei (magari stesso modello, ma diverso colore). Ad esempio quelli della Fitbit. Sono impermeabili, rilevano il battito cardiaco e tengono traccia delle statistiche. Ideale per fare ginnastica insieme e darsi degli obiettivi comuni.

LA TOP 3 DEI LUOGHI ROMANTICI

Orto botanico di Brera
A San Valentino si può scegliere di perdersi nell’oasi verde, all’interno del giardino e lungo un percorso botanico colmo di storia, con le sue architetture, le vasche ellittiche settecentesche e le aiuole in mattoni.

Il ponte delle Sirenette
Nel cuore di Parco Sempione, sorge un laghetto attraversato da un ponte in pietra con le statue di due sirenette ai lati. Un contesto del tutto idilliaco, inaugurato nel 1842 dall’Arciduca d’Austria Ranieri

Via Bagnera
È la via più stretta della città, un angolo tanto angusto quanto pittoresco. Nascosta in pieno centro, tra via Santa Marta e via Nerino, è una via minuscola, corta e stretta, luogo ideale per sussurrarsi parole d’amore

IL 14 FEBBRAIO DEL MILANESE

7.30
Per iniziare la giornata nel migliore dei modi l’ideale è una ricca colazione da Biancolatte, la caffetteria di via Turati 30 che dalle 7.30 serve torte, biscotti, muffin fatti in casa e croissant di ogni tipo appena sfornati. Poi pane della casa, burro e marmellata artigianale, macedonia con frutta di stagione, yogurt e spremuta di arancia. Il tutto può essere gustato al bar oppure comodamente in sala

10.30
Passeggiata in Brera, tra le zone meneghine più romantiche. Il giro può terminare con un pranzo da Temakinho, in corso Garibaldi 59 (a Milano Tamakinho è anche in Magenta e sui Navigli). Qui la cucina fusion unisce sapori giapponesi e brasiliani e si possono trovare specialità tipiche come temaki e caipirinha, in un curato spazio moderno. Il locale è adatto per essere frequentato in coppia e si presta per consumare un pasto in intimità. Durante l’orario di pranzo sarà oltretutto più semplice trovare disponibilità

15.30
Qc Terme in piazzale Medaglie D’Oro, 2. Una giornata intera alla Spa milanese più attrezzata, con la possibilità di accedere a diversi tipi di massaggio (da 25, 50 o 75 minuti), che può essere anche di coppia: l’ideale per gli innamorati. Con candele e profumi che consentiranno di ritrovare l’armonia e condividere un momento di totale abbandono. In più, ci sono i massaggi per il viso, i trattamenti per la leggerezza delle gambe o il tailor made, un massaggio armonico e fluido che permette di essere coccolati e cullati dolcemente, per liberarsi dallo stress accumulato

19.30
A questo punto si può scegliere tra un tour dei Navigli alla ricerca del locale più caratteristico, per chi ama improvvisare, e una prenotazione in uno dei locali più romantici della città, per chi invece preferisce andare a colpo sicuro. Le opportunità non mancano di certo. Un grande classico è ATMosfera (piazza Castello), anche se riuscire a trovare posto non è semplice. Si tratta di una vecchia carrozza tranviaria dell’Azienda dei Trasporti Milanesi trasformata in ristorante, con tovaglie di broccato e tendaggi leziosi. Durante la cena si percorrerà un itinerario di due ore e mezza lungo i luoghi più caratteristici di Milano come Corso Magenta, via Manzoni, l’Arco della Pace, Porta Garibaldi.