Home » verdecittà » Operazione valorizzazione

Operazione valorizzazione

Dopo il grande successo dello scorso anno domani si fa il bis. Si svolge, infatti, in tutta Italia la seconda edizione della Giornata nazionale del Paesaggio, istituita dal ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini con l’obiettivo di valorizzare il paesaggio quale valore identitario del paese. Quest’anno la Giornata coincide con l’Anno europeo del patrimonio culturale, che si celebra gli stessi obiettivi ma con una dimensione continentale.

COSA CAMBIA • Bisogna subito dire che quest’anno, per quanto riguarda Milano non sarà possibile registrare la stessa buona riuscita. Ad aderire alla Giornata Nazionale è stato soltanto l’Archivio di Stato, un’opportunità interessante ma che resta l’unica sulla scena cittadina. Lo scorso anno, forse per rispondere in modo adeguato alla novità, furono diverse, qualificate e diversificate le iniziative. In particolare, si aprirono le porte del Museo del Cenacolo Vinciano, una delle principali attrazioni artistiche della città. Era in programma anche la Pinacoteca di Brera, Palazzo Arese-Litta e, anche allora, l’Archivio di Stato.

LA STORIA • Per quanto riguarda la visita di quest’ultimo è da segnalare l’esposizione, presso la Sala delle mappe dell’Istituto, delle due celeberrime mappe di grande formato di Milano. Sarà, inoltre, possibile ammirare la mappa originale della Città e del Castello di Milano: formata in occasione dei rilevamenti condotti tra il 1721 e il 1723 per la misurazione territoriale dello Stato di Milano, viene realizzata nel 1722 da Giovanni Filippini, ingegnere del Magistrato delle Acque della Serenissima Repubblica di Venezia, durante la sua breve permanenza a Milano in qualità di geometra della Cesarea e Reale Giunta del Censimento dello Stato di Milano. Altra notevole elemento di interesse è la pianta originale della Città di Milano, risalente all’anno 1807: si fonda sul rilevamento condotto nel 1807 da un gruppo di ingegneri topografi coordinati dagli astronomi dell’Osservatorio di Brera. La sua rilevazione si collega alla formazione del piano regolatore della città, eseguito dalla Commissione di Pubblico Ornato, organo di nomina governativa istituito nel gennaio 1807. L’appuntamento con l’Archivio di Stato di Milano, in via Senato 10, è fissato per domani dalle 8.00 alle 17.30. Non è necessaria la prenotazione, l’ingresso è gratuito. Altre info su beniculturali.it.