Home » milanocheverrà » La partita degli scali

La partita degli scali

Milano guarda al futuro con un’attenzione particolare al passato. Ne è dimostrazione la mostra che aprirà domani alla Casa dell’Energia e dell’Ambiente in piazza Po 3. La mostra, dal titolo Gli scali ferroviari di Milano oggi, prima di domani – scatti fotografici di Marco Introini e Francesco Radino, raduna gli artisti hanno immortalato sette scali ferroviari dismessi ma in fase di riqualificazione: Farini, Greco, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo. Si tratta di una superficie di 1.250.000 metri quadrati, che in passato rappresentava un nodo cruciale per lo sviluppo industriale, agevolando il trasporto e la consegna di prodotti finiti e generi di prima necessità, nonché la crescita dei quartieri limitrofi. Marco Introini attraverso scatti in bianco e nero si sofferma maggiormente sull’aspetto architettonico, sulle vedute esterne e sulla ricerca delle intersezioni tra la città otto-novecentesca e la Milano degli anni Duemila, mentre Francesco Radino con immagini a colori pone l’accento sugli spazi interni, sul dialogo tra memoria, uomo e natura, rappresentato da una visione dal gusto poetico. Ideata e organizzata da Fondazione Aem – Gruppo A2A, la rassegna resterà aperta fino al 28 dicembre, ad ingresso gratuiti. Info sugli orari sul sito fondazioneAem.it.