Home » Domani con » Musica, cultura e folklore al Milano Latin Festival

Musica, cultura e folklore al Milano Latin Festival

Trentacinque concerti di alcune tra le più grandi stelle della musica latina, cinque piazze da ballo, sette feste nazionali e sedici eventi culturali nelle settimane dedicate ai diversi Paesi, ventuno manifestazioni folkloristiche: sono solo alcuni dei numeri della quarta edizione del nuovo Milano Latin Festival, che, raccogliendo un’eredità lunga un quarto di secolo, torna, da domani al 18 agosto, al Parcheggio Atm di Assago-Milanofiori.

IL PROGRAMMA • Robusto e accattivante il programma, che si muoverà, come sempre, tra danza e musica, cultura e tradizioni, con un focus quest’anno sul patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’America latina e caraibica. Non manca la solidarietà, con il sostegno alla Fondazione Pupi di Javier Zanetti e alla Scuola italiana di senologia. Tra le novità: #GiornalistinFestival, workshop dedicati al mondo del giornalismo, dal 18 al 20 giugno, a cura dell’Associazione lombarda dei giornalisti; una mostra di moda messicana ispirata a Frida Kahlo; la celebrazione dei 50 anni di Mafalda in Italia; il ricordo di monsignor Oscar Arnulfo Romero. Per la musica, sul palco (quest’anno in un’area concerti separata), tra gli altri, il re della trap latina Bad Bunny, il principe della bachata Prince Royce, la regina del pop latino Lali Esposito e quella della musica urban Karol G., passando per i Piso 21, Descemer Bueno, Willie Colón, Sebastiàn Yatra e il ritorno di Daniela Mercury. Cinque le piazze dove provare i balli latinoamericani: Plaza Latina 100%, Plaza Santo Domingo, Plaza Cuba e il debutto di Praça Brasil, con la chicca del Salsodromo Camana. Non mancano le serate a tema: dalla Lady’s Night del martedì agli Schiuma Party, dalla Mojito Night del lunedì alle Fluo Party Night. Domani, poi, scattano in Russia i Mondiali di calcio 2018, che si potranno seguire su un maxischermo di 30 mq, con ingresso gratis, se gioca la propria Nazionale. Se vi dovesse venire appetito, nessun problema, grazie a quattro ristoranti, altrettanti punti degustazione e cinque cocktail bar. Impossibile, infine, non fare una capatina al Museo del rum e tra gli stand dell’artigianato.

 

Milano Latin Festival

Quando
Da domani al 18 agosto 2018

Dove
Parcheggio Atm di Assago-Milanofiori

Come arrivare
M2 Assago-Milanofiori Forum
Tangenziale Ovest, uscita A7 Assago/Forum

Orari
Dalle 18.30 alle 2.00

Prezzi
Da 2 a 10 euro, con la novità biglietto Festival+Concerto

Le feste nazionali
5 luglio – Repubblica Bolivariana del Venezuela
9 luglio – Argentina
20 luglio – Colombia
26 luglio – Cuba
28 luglio – Perù
6 agosto – Stato plurinazionale della Bolivia
10 agosto – Ecuador

 

Gli appuntamenti da non perdere

Domani
Grande festa d’inaugurazione, dalle 20.30, con la tradizionale parata delle bandiere, la sfilata in costume tipico e una speciale festa serale con Mercadonegro Orquestra e La Perucha Orquestra.

18 giugno
Nell’ambito di #GiornalistinFestival, alle 15.00 il convegno Le parole dell’odio con Anna Del Freo di Fnsi e rappresentante italiana della European federation of journalists, Paolo Perucchini (Associazione lombarda giornalisti) e Cesare Giuzzi (Cronisti lombardi).

23 giugno
Speciale Zumba, dalle 18.00, costo 20 euro, con Andreas Vela e Silvia Camminati, Pablo De Aza, Michael e Thomas Ramirez.

15 luglio
In occasione della finale del Mondiali di calcio e del concerto di Margareth Menezes, uno spettacolo eccezionale con le coreografie di Cores de Bahia, collettivo di artisti e ballerini brasiliani che mescolano cultura carioca, arti circensi e danze afro-brasiliane.

15 agosto
Gran Ferragosto per i bambini con animazione, laboratori, danza e lo spettacolo Il fantastico mondo dei dinosauri con Geronimo Stilton.