11.1 C
Milano
23. 10. 2021 04:19

Attacco incendiario contro l’hub vaccinale di Brescia: arrestati due No-Vax

Uno degli indagati aveva scritto prima dell'attentato: «Non ci sono altre soluzioni»

Più letti

Lo scorso 3 aprile l’hub vaccinale di via Morelli a Brescia era rimasto vittima di un attacco incendiario che per fortuna non aveva provocato alcun ferito. Dopo un mese di indagini le forze dell’ordine sono riuscite a risalire ai responsabili.

No vax. A finire in manetti sono stati due cittadini cinquantenni bresciani, Paolo Pluda e Nicola Zanardelli. Entrambi si sono definiti “No Vax” e sostenitori di uno dei tanti movimenti che sono proliferati dall’inizio della pandemia. I due sono gravemente indiziati per terrorismo con ordigni esplosivi e porto e detenzione di armi da guerra.

Prima dell’attentato lo scorso 3 aprile, Paola Pluda aveva pubblicato sulla propria pagina facebook un inquietante messaggio: «Se vogliamo distruggere il nemico dobbiamo usare la stessa arma, la paura e la loro paura è la nostra unione. Non ci sono altre soluzioni».

In breve

Alla Triennale c’è “Refocus”, la pandemia raccontata da 40 giovani fotografi

La pandemia raccontata dagli scatti fotografici di 40 giovani fotografi: fino al 21 novembre negli spazi della Triennale di...