21.3 C
Milano
12. 05. 2021 19:30

Brera, altro verbale al Bar Jamaica: «Siamo perseguitati»

Più letti

«La situazione sta diventando decisamente insostenibile”. Parola di Micaela Mainini, titolare del Jamaica, storico locale degli artisti del quartiere di Brera, che ha subito una chiusura di cinque giorni disposta dal questore lo scorso 26 marzo.

Ora, però, è arrivato un nuovo verbale: «Ci troviamo oggi a dover affrontare un verbale che ci è stato rilasciato due giorni dopo l’accertamento senza nessuna spiegazione in merito alla violazione. Siamo i primi a chiamare la polizia locale in caso di assembramenti perché non vogliamo rischiare il nostro lavoro, ma non possiamo neanche diventare responsabili di tutta via Brera».

Persecuzione. «Il Bar Jamaica è stato più volte ingiustamente sanzionato. Pertanto, gli esercenti dell’attività – ha spiegato l’avvocato Daria Pesce – intendono porre in essere ogni azione giudiziaria ed amministrativa al fine di eliminare qualunque forma di pregiudizio e di persecuzione».

In breve

Torre Milano, completata la struttura esterna del “grattacielo” della Maggiolina

La Torre Milano, l'edificio di 80 metri composto da 23 piani in via Stresa a Milano, è in fase...