18.2 C
Milano
19. 09. 2021 19:43

Crisanti: «Su AstraZeneca isteria totale, per le trombosi è più pericoloso l’aereo»

Più letti

«C’è un’isteria totale. Abbiamo completamente perso il senso della storia». Così il professor
Andrea Crisanti, in merito agli ultimi dubbi circolati sul vaccino Astrazenca. «Ma ha idea di quanti casi fatali di trombosi venosa profonda si verificano ogni anno per i viaggi in aereo? Cinque su 10mila, 500 su un milione, ovvero 500 volte in più degli eventi avversi di AstraZeneca. E per questo non andiamo più in aereo?», chiede l’esperto.

Affidabilità. «Io avevo sostenuto che senza dati pubblici non mi sarei fidato – ha aggiunto Crisanti -, ma ora che gli studi sono disponibili posso dire che è uno dei vaccini più sicuri che esistano”, assicura il professore, che si è vaccinato con «Pfizer, ma non mi tirerei indietro con AstraZeneca».

Viaggi. Il professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova sostiene che i pendolari corrono ancora un rischio «gravissimo»: «La necessità di prendere trasporti, la densità: non è stata fatta nessuna analisi per capire dove sta il rischio».

In breve

Milano, la nuova Arena Santa Giulia a rischio: il ricorso al Tar preoccupa il Comune

Poche settimane fa è stato presentato il progetto finale per la nuova Arena Santa Giulia che dovrà essere completata...