8.9 C
Milano
18. 04. 2021 06:45

Milano, la cantante “Lous and the Yakuza” vittima di un episodio di razzismo a Malpensa

La cantante aveva partecipato alla serata cover di Sanremo duettando con Gaia

Più letti

La cantante belga “Lous and the Yakuza”, la quale ha partecipato alla serata cover di Sanremo cantando insieme a Gaia, è stata vittima di un episodio di razzismo all’aeroporto di Malpensa. A denunciare l’accaduto direttamente l’artista attraverso il proprio profilo Instagram.

Il post. «Fermata dalla polizia all’aeroporto di Milano – ha scritto la 19enne Lous -. Strattonata dal braccio come una bambina, mi hanno urlato contro in italiano e insultata solo perché non sapevo che stavo andando nella direzione sbagliata. Ovviamente erano tre uomini contro di me. Mi hanno trattenuta per più di venti minuti senza spiegarmi nulla, poi mi hanno rilasciato quando hanno capito che non avrei smesso di parlare e urlare, perché conosco i miei diritti. Per un attimo mi sono dimenticata di essere nera. Sempre la stessa merda».

In breve

Milano, presidio no vax senza mascherina in Duomo: sessanta multe

Circa trecento persone, per la maggior parte senza mascherina, si sono radunate nel pomeriggio di sabato in piazza Duomo...