25.1 C
Milano
03. 08. 2021 16:33

La Regione rimborsa le Rsa per i pazienti Covid

La Regione con una delibera dello scorso agosto stabilisce un rimborso a favore delle Rsa: le cifre del provvedimento

Più letti

In una delibera della Regione risalente allo scorso 5 agosto veniva quantificato il rimborso economico per le case di riposo che hanno ospitato anziani positivi al coronavirus. Il Pirellone pagherà a queste strutture ben 145 euro al giorno per ogni malato di Covid ospitato.

I rimborsi. Secondo la logica della Regione tale somma è doverosa in quanto le Rsa si sono presi cura dei positivi di Covid, laddove il sistema sanitario non riusciva a far fronte l’emergenza. Tuttavia le Rsa, essendo strutture private, percepiscono già una retta dalle famiglie degli ospiti, quindi i 145 euro disposti dal Consiglio Regionale verranno scontati della somma già versata dai parenti.

Il provvedimento ha fatto storcere il naso a diverse persone. Infatti gran parte degli anziani ricoverati hanno contratto il Covid direttamente nelle strutture. I numeri sono tragici:nei mesi più bui della pandemia si sono spenti nelle Rsa lombarde circa 2700 anziani.

rimborso regione rsa

«Il sistema sanitario regionale non ha potuto accogliere quella tipologia di pazienti in ospedale; la Regione dice oggi che un giorno di ricovero per uno di quei pazienti avrebbe avuto un costo di 145 euro. Ma allora perché — si chiede la consigliera Carmela Rozza — arrivando ai rimborsi del denaro per i ricoveri che gli ospedali non hanno fatto, e dunque la Regione non ha speso, si versa la quota alle Rsa e non si viene incontro in alcun modo alle famiglie. Famiglie che nella maggioranza dei casi hanno pagato le rette alle strutture dentro le quali i loro cari si sono poi ammalati. Chiederò formalmente che una parte di quei 145 euro vada anche a “scomputo” per le spese delle famiglie».

 

In breve

Festa per Adriana Grassi, il 5 agosto compie 105 anni

Raggiungere i centocinque anni di vita, di cui tredici in una Rsa, non è cosa da poco. Se poi...