26.4 C
Milano
24. 05. 2022 16:57

L'”acqua del sindaco” rischia di finire davanti alla Corte dei Conti

L'acqua del sindaco continua a sollevare un polverone di polemiche: il consigliere De Chirico ha presentato un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale nei confronti dei milanesi

Più letti

L’iniziativa dell’acqua del sindaco, lanciata negli scorsi giorni, ha sollevato un polverone di polemiche bipartisan. Il consigliere di Palazzo Marino, il forzista Alessandro De Chirico, ha presentato un esposto alla Corte dei Conti, in quanto convinto che la trovata per incentivare il consumo di acqua del rubinetto sia solo un’operazione di marketing fatta ai danni dei milanesi.

L’ “acqua del sindaco” continua ad accendere le polemiche

Facciamo un passo indietro. La settimana scorsa l’assessora all’Ambiente, Elena Grandi, aveva presentato orgogliosamente la nuova iniziativa del Comune. L’acqua del sindaco non è altra che una confezione in tetrapack contenente acqua proveniente dall’acquedotto. Le confezioni saranno utilizzate durante eventi e distribuite per la città.

Peccato che proprio la realizzazione di tali confezioni comporti un ulteriore costo per le casse di Palazzo Marino e venga meno all’obiettivo preposto dell’ecosostenibilità. L’involucro dell’ “acqua del sindaco” contiene plastica che andrà smaltita e che comunque creerà nuovi rifiuti.

de chirico acqua del sindaco

«Un’operazione di marketing compiuta dal sindaco e dalla giunta coi soldi dei milanesi – ha tuonato De Chirico ai microfoni del Corriere -. Ho scritto alla dirigenza Mm perché voglio ricevere la determina dirigenziale della spesa per capire se ci sono gli estremi per il danno erariale e presentare poi eventualmente un esposto alla Corte dei Conti. Io avrei investito, fosse anche solo un euro in più, per comunicare meglio ai milanesi la qualità dell’acqua della nostra città».

Per coerenza De Chirico ha chiesto anche che venissero cambiate “le forniture d’acqua” in Consiglio Comunale. «E chiedo che anche a Palazzo Marino arrivi “l’acqua del sindaco” – ha aggiunto -, perché fornire ai consiglieri l’acqua in bottiglia stona non solo con le disposizioni contenute nel Piano aria, ma anche con il messaggio che si vuole dare: ossia che l’acqua del rubinetto è buona».

Polemiche anche degli ambientalisti

Le polemiche non arrivano solo dall’opposizione, ma anche dagli ambientalisti. «Un’assurdità, il tetrapak è un business, non un prodotto sostenibile», è la sintesi del pensiero del Capogruppo dei Verdi a Palazzo Marino, Carlo Monguzzi.

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...