30 C
Milano
23. 07. 2021 22:19

Alberghi a Milano: una crisi senza confini

I dati dell'Unione Nazionale Consumatori mostrano quanto sia profonda la crisi del settore alberghiero

Più letti

La mancanza di turisti, convegni e fiere si fa sentire sui bilanci delle strutture ricettive e di conseguenza determina un calo delle tariffe alberghiere. Nella sola Milano i prezzi sono crollati del 20,2% rispetto al settembre 2019. È quanto emerge dall’elaborazione dell’Unione Nazionale Consumatori sui dati Istat dell’inflazione di settembre.

Crollo verticale. Nella classifica delle città con un maggiore flessione nei prezzi degli alberghi Milano si colloca al secondo posto, seguita da Firenze (-19,6%) e Venezia (-17,7%).  Il triste primato spetta invece a Trapani che si colloca poco sopra il capoluogo meneghino con un crollo delle tariffe del 20,3%.

milano alberghi

 

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...