Ambrogini
Ambrogini

Ambrogini 2019: ci sono anche musicisti come Vinicio Capossela e Mogol. Ma anche Lella Costa, Antonio Scurato ed Emilio Isgrò.

Sono alcune delle personalità alle quali sabato mattina, nella tradizionale cornice del Teatro Dal Verme, saranno consegnate le civiche benemerenze del Comune di Milano, gli Ambrogini.

Ambrogini 2019: Vinicio Capossela
Ambrogini 2019: Vinicio Capossela

In particolare, le medaglie d’oro per questi Ambrogini saranno assegnate a Stefano Achermann, Simone Barlaam, Cini Boeri, Vinicio Capossela, Lella Costa, Mario Ferrari, Riky Gianco, Laura Giuliani, Emilio Isgrò, Claudio Luti, Francesco Malerba, Sonia Peronaci, Giulio Rapetti, in arte Mogol, Antonio Scurati e Sultana Razon Veronesi.

 

Saranno sei anche le Medaglie d’Oro alla Memoria per ricordare persone scomparse da poco che hanno dato lustro alla città: Francesco Saverio Borrelli, il magistrato che guidò il pool di Mani Pulite scomparso nel luglio scorso, Carla Casiraghi, Eugenio Fumagalli, don Luigi Melesi, Filippo Penati, l’ex presidente della Provincia di Milano, e Giorgio Squinzi, entrambi recentemente scomparsi.

Riconoscimenti andranno anche ad associazioni, realtà e privati impegnati socialmente in città come Mouhib Abdelilah, Asd San Gabriele Basket, Associazione Amici della Triennale, Associazione Laudato sì – Un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale, Associazione Massa Marmocchi Milano, Associazione Opera Pizzigoni, Associazione Portofranco Onlus, Associazione Retake Milano Onlus, Centro Assistenza Medico Legale Cardinal I. Schuster, Cidiesse – Cooperativa di Solidarietà Sociale Onlus, Ditta Guenzati, Igino Domanin, Emit Feltrinelli, Istituto Beata Vergine Addolorata, Paolo Liaci Nino Lo Bianco, Agostino Picicco e Spazio Teatro 89.