17.3 C
Milano
27. 10. 2021 19:11

L’estrema destra colpisce l’Atm di San Donato Milanese: una svastica appesa agli uffici dei sindacati

Un nuovo atto intimidatorio in vista dell'introduzione dell'obbligo del green pass sui posti di lavoro

Più letti

Dopo i fatti gravissimi di sabato scorso a Roma con la devastazione della sede della Cgil una nuova intimidazione dell’estrema destra nei confronti dei sindacati. Questa volta la provocazione è avvenuta presso il deposito Atm di San Donato Milanese dove è stata attaccata alla porta degli uffici un’enorme svastica con al centro il simbolo della Cgil.

L’intimidazione alla sede dell’Atm di San Donato milanese

La svastica è stata rinvenuta questa mattina. «Un atto gravissimo che denunceremo alle forze dell’ordine perché sia aperta un’indagine e possano essere individuati i responsabili – ha dichiarato la Filt-Cgil al Corriere -. Un atto vile che offende non solo la Cgil ma tutto il mondo del lavoro che ha lottato contro nazismo e fascismo pagando con la morte di lavoratrici e lavoratori, sindacalisti e antifascisti».

Crescono le tensioni in vista dell’introduzione dell’obbligo del green pass sui posti di lavoro previsto per il 15 ottobre. All’interno dell’azienda dei trasporti di Milano si è formato una fronda “No Green pass” chiamata TAM. Gli aderenti dovrebbero essere circa un centinaio e hanno già promesso scioperi e blocchi proprio per il 15 ottobre: il sistema dei trasporti milanese potrebbe andare in tilt.

In breve

Ddl Zan giunge alla fine, a darne il triste annuncio l’ironia di Taffo

Sulla prematura scomparsa del Ddl Zan dopo lo stop di oggi in Senato, causato dalla "tagliola" che ha ucciso...