3.9 C
Milano
27. 01. 2023 12:58

Il bilancio del Comune e il buco di Atm spaventano Milano: nuovi tagli in arrivo

Sala: «Sono preoccupato per la città, serve ridurre i costi»

Più letti

«Io per Milano sono ovviamente molto preoccupato». Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando del bilancio del Comune a margine della XXXIX Assemblea nazionale dell’Anci, che ha preso il via alla Fiera di Bergamo. «Abbiamo due problemi specifici per il bilancio del Comune dell’anno prossimo: uno è legato ai costi energetici, poi ce n’è uno peculiare su Milano che è relativo al trasporto pubblico».

Bilancio del Comune, Sala: «Ridurre i costi»

«Quindi abbiamo un buco significativo, adesso stiamo quantificando il tutto, ma queste due cose assieme ci costringono a fare un bilancio con grandi riduzioni dei costi, poi sempre in un’ottica di vedere quello che succederà e quanto il governo ci aiuterà – spiegato Sala -. Sarà necessario ridurre i costi. Ieri ero al Cda della Scala e ho fatto il primo annuncio in questo senso, ne seguiranno altri, in generale sui nostri servizi dovremmo immaginare di dover tagliare in vari settori».

beppe sala bilancio del comune

Aumento di 100 milioni

L’incremento di spesa a cui ha dovuto fare fronte il Comune di Milano per quest’anno è di 100 milioni. Entro il 30 novembre il Consiglio comunale dovrà approvare la seconda variazione di Bilancio per il 2022 che prevede un aumento della spesa corrente di 74,2 milioni per il costo dell’energia e dei trasporti e 19,2 milioni per le spese del personale cresciute con il rinnovo del contratto di lavoro.

Conte: «Stato copre un terzo degli extracosti»

«Per i rincari energetici – ha spiegato l’assessore al Bilancio del Comune, Emmanuel Conte – andiamo a stanziare altri 34 milioni, dopo i 24 milioni sull’assestamento di luglio e i 12 milioni attinti successivamente dal Fondo di riserva. Rispetto al preventivo si tratta di un extracosto sul 2022 di 70 milioni di euro, mentre la somma di quello che abbiamo ricevuto dal governo dai vari decreti che si sono susseguiti durante il 2022 per corrispondere a questa emergenza vale 23,6 milioni. I trasferimenti statali coprono circa un terzo e ci impongono un ragionamento ulteriore sul bilancio di previsione 2023 per i problemi che si creeranno all’interno degli equilibri di bilancio».

Pareggio di bilancio

E quindi per mantenere il pareggio di bilancio del Comune, Palazzo Marino sfrutta la tassa di soggiorno (che si prevedeva avrebbe fatto incassare 35 milioni mentre è arrivata a 50) utilizza 14 milioni di contributi statali in più per le spese energetiche, i ricavi delle multe che quest’anno, in via eccezionale, possono essere utilizzati per pagare le bollette. E intende utilizzare 39,8 milioni di euro dell’avanzo di amministrazione libero del Rendiconto 2021 che si aggiungo ai 150 milioni di avanzo utilizzati nel previsionale e ai 67 milioni applicati nel primo assestamento.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...