artigiano in fiera
artigiano in fiera

Scadrà domani il termine per la presentazione delle domande al bando del Comune di Milano, denominato “Botteghe solidali”. Il provvedimento è stato ideato dall’Assessorato Attività produttive e Commercio per promuovere la partecipazione all’Artigiano in Fiera delle imprese artigiane che operano nelle aree decentrate di Milano e che impiegano soggetti svantaggiati.

Si tratta, quindi, di un’opportunità importante per essere presenti all’appuntamento fieristico più rilevante del periodo natalizio che ogni anno porta nei padiglioni di Fieramilano, dall’1 al 9 dicembre, il meglio della produzione artigianale nazione e internazionale. «Inserire queste realtà tra i protagonisti dell’Artigiano in Fiera, un appuntamento visitato ogni anno da oltre 1,5 milioni di persone, – spiega l’assessore Cristina Tajani – significa dare alle aziende un’importante occasione commerciale e mettere a disposizione un palcoscenico straordinario dove valorizzare le creazioni e il lavoro di chi coniuga la produzione con l’attenzione verso i soggetti più fragili».

LA PLATEA • Al bando possono partecipare le cooperative sociali iscritte all’albo della Regione Lombardia oltre a micro e piccole imprese presenti nel registro della Camera di commercio di Milano, Monza e Brianza che impiegano soggetti svantaggiati per almeno il 30% del personale assunto e che abbiano una sede operativa nella città di Milano. Le imprese possono partecipare in forma singola, in forma congiunta con altra impresa o attraverso un consorzio che le rappresenti.

Ad ospitare le realtà aderenti all’iniziativa uno stand collettivo di 100 metri quadri messo a disposizione dall’Amministrazione, insieme ad altri servizi fieristici, che consentirà di esporre la propria produzione di articoli artigianali dalla moda al design passando per la sartoria e la legatoria oltre a tanti prodotti alimentari purché confezionati. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le 12.00 di domani, martedì 20 novembre. Info su comune.milano.it.