Si accende la Candelora: sapete che cos’è?

Candelora
Candelora

«A la Candelora de l’inverna semm foera, ma se pioeuv o tira vent per quaranta dì semm dent». Così recita il proverbio milanese a proposito della Candelora, la festività cattolica di origini antichissime che ricorre sabato. Il termine deriva dal latino festum candelarum, festa delle candele: la chiesa celebra questo giorno proprio benedicendo le candele, per ricordare la presentazione di Gesù al tempio di Gerusalemme, a quaranta giorni esatti dal Natale. Si tratta di una ricorrenza strettamente connessa ai cicli stagionali: segna il superamento della prima metà dell’inverno, un momento in cui le giornate cominciano ad allungarsi e il clima rigido lascia spazio e temperature più miti.

Secondo la tradizione popolare, se il tempo è bello a Candelora significa che la primavera è vicina e che «de l’inverna semm foera». Al contrario, se piove o tira vento, la stagione fredda continuerà per altri quaranta giorni. A Milano a festeggiare la ricorrenza sarà anche Spazio Baluardo che, domenica 3 febbraio, dalle 10.00 alle 15.00, in via Lessona 43/10, propone un’iniziativa in collaborazione con Arci Caporales Santos. Andrà in scena un corteo animato da balli e musiche popolari e devozionali. Dopo la messa, la processione sfilerà per le vie del quartiere, accompagnando la Vergine della Candelora per le vie attorno al parco di Villa Scheibler.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here