23.7 C
Milano
31. 07. 2021 21:02

La commemorazione di via Palestro, Sala: «Le mafie sono una minaccia costante. Milano è ripartita grazie alla legalità»

Sala: «Chi rappresenta le istituzioni non deve essere un eroe, ma responsabile in ogni sua azione. È un obbligo verso il nostro sovrano, il popolo italiano, che deve avere fiducia nella democrazia»

Più letti

In occasione del ventisettesimo anniversario dalla strage di via Palestro, nel quale persero la vita cinque persone a causa dello scoppio di un’autobomba mafiosa presso il Padiglione d’arte, è intervenuto il sindaco Sala: «Siamo una città aperta, solidale, ma inflessibile. Non transigiamo verso chi offende la dignità umana, chi non rispetta le leggi, chi corrompe, chi ruba, chi uccide, a Milano non ha spazio. Dopo Tangentopoli e la strage di via Palestro, Milano è ripartita grazie alla legalità».

Commemorazione strage via Palestro, Sala: Le mafie sono una minaccia costante. Milano è ripartita grazie alla legalità

«Le mafie  – aggiunge – sono una minaccia costante. E gli investimenti pubblici e privati per la ripresa alimenteranno interessi criminali. Ma non si illudano i mafiosi, a Milano non c’è tolleranza verso chi offende la dignità umana speculando sul dolore dei malati e delle famiglie. Sappiamo che ci siete, e che vi nascondete tra le persone oneste perché non avete la dignità di mostrare i vostri volti. Vi combatteremo».

Stessa forza. «Ora – conclude Sala – dobbiamo avere la stessa forza mostrata dopo la strage di via Palestro per ripartire. Il rispetto delle regole ci guida nel ritrovare una nuova normalità, un passo alla volta, riaffermando legalità e giustizia dopo la tragedia della pandemia».

sala strage via palestro
sala strage via palestro

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...