4.1 C
Milano
09. 12. 2022 00:23

Copernicus ci ricorda che Area B è un provvedimento necessario

La pianura padana ripresa da Copernicus, il programma dell’Unione europea di osservazione della terra

Più letti

Venerdì 7 ottobre dallo spazio è arrivata questa foto qui sotto. Mostra la pianura padana ripresa da Copernicus, il programma dell’Unione europea di osservazione della terra dedicato a monitorare il pianeta blu e il suo ambiente a beneficio dei cittadini europei. Offre servizi di informazione basati sull’osservazione satellitare della Terra e altri dati non spaziali e per approfondire torna utile questo collegamento.

La pianura padana invasa dallo smog: il valore di Area B

La foto dallo spazio rende bene l’idea. Secondo i dati del World’s Air Pollution Index, quasi tutta la Pianura Padana registra un indice di inquinamento sopra la norma, con punteggi tra i 50-140 che indicano un’aria «insana». Una situazione di certo non nuova, ma certificata da queste immagini. Ora entriamo nel campo della soggettività. Come risponde Milano a questa emergenza? Le risposte possono essere molteplici. La strategia dovrebbe essere una: cercare di porre un argine. Anche minimo, seppur solitario, in qualità di città capoluogo e cuore bianco di questa fotografia qui sotto. Di conseguenza, entriamo dentro la questione Area B.

Area B

Parlare di provvedimento classista ha senso ma non rende l’idea del rischio climatico che stiamo vivendo. L’emergenza è adesso, Area B è entrata in vigore da poco più di una settimana e gli effetti si vedranno non prima di due anni. Le deroghe sono ampie. Non serve sventolare la bandiera ambientalista solo quando il giardino è quello degli altri.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...