27.7 C
Milano
18. 05. 2022 20:42

Corvetto, addio ecomostro: ecco il nuovo studentato del Politecnico

Lavori al via in autunno, pronti 213 nuovi posti

Più letti

In autunno partiranno i lavori per far diventare l’ecomostro di cemento armato di piazzale Ferrara, abbandonato da anni, un nuovo studentato del Politecnico da 213 posti. Dopo quasi dieci anni di inutilizzo, dunque, tornerà a nuova vita il palazzo bianco che si trova in piazza Ferrara, zona Corvetto. In questi giorni sono cominciate le prime operazioni di messa in sicurezza dell’area e dell’edificio, mentre i lavori veri e propri, che dovrebbero partire in autunno, sono previsti fino al luglio 2023, mese di termine.

Corvetto, l’ecomostro di cemento armato diventa uno studentato del Politecnico 

La struttura di cemento che si trova all’angolo tra via Mincio e via Polesine ha una lunga storia alle spalle. Una prima idea di riutilizzo era stata inserita già nei Contratti di quartiere dei primi anni 2000 ma, dopo lunghe trafile burocratiche, qualcosa che in Italia incombe sempre come una spada di Damocle, i lavori che vennero cominciati nel 2012 si fermarono: «Allora, insieme ai lavori sull’edificio a carico di Aler – racconta la consigliera comunale del Pd Simonetta D’Amico, che è stata in carica anche nel Municipio 4, dalle pagine di Repubblica – era previsto il trasloco del Mercato Comunale al piano terra».

Un’offerta residenziale da 500 posti 

Non se ne fece nulla fino al 2017, quando Regione, Aler, Comune e Politecnico hanno firmato un accordo per affidare il completamento dell’opera all’ateneo di piazza Leonardo, il quale ad oggi avrà una concessione trentennale sull’edificio. Un investimento da otto milioni di euro, finanziato dal ministero dell’Istruzione e, in parte, dal Politecnico stesso (per un milione e mezzo circa).

Aumenta così l’offerta residenziale del Politecnico di Milano, che assieme all’altro cantiere in partenza in via Baldinucci  potrà ospitare, in totale, circa 500 posti e 1.700 studenti sparsi in sette edifici. L’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti: «Il piano terra dello studentato è destinato ad attività di interesse pubblico sulla natura delle quali stiamo discutendo insieme con il Politecnico». «Per intrusioni e bivacchi notturni con tanto di falò in questi anni ho mandato moltissime segnalazioni – racconta il consigliere di zona del Pd Giacomo PeregoSarebbe una buona notizia trovare una soluzione anche per un altro studentato mai realizzato, quello di via Oglio».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...