23.2 C
Milano
17. 05. 2022 00:24

Discoteche aperte, Sileri: “Sì, ma con il green pass”

La proposta del sottosegretario di Stato alla Salute farà di certo discutere

Più letti

La possibilità di poter avere di nuovo discoteche aperte non è così remota, anche se potrà entrare solo chi avrà il green pass. La proposta è del sottosegretario di Stato alla Salute, Pierpaolo Sileri: «Io sono per discoteche riaperte con il green pass, con regole molto ferree e quindi con chiusure laddove non vengano rispettate» le sue parole. In questo momento in tutte queste tipologie di locali, anche a Milano, è ancora vietato ballare.

Discoteche aperte, la proposta di Pierpaolo Sileri

Quello delle discoteche aperte è un nervo scoperto che ormai il Governo si porta dietro da inizio pandemia. Come normale che sia, le discoteche sono viste come luogo di perenni assembramenti e, di conseguenza, di possibili focolai di nuove infezioni. «Una scelta che proviene ovviamente dagli organi tecnici e non dal sottoscritto ha lasciato chiuse le discoteche così come le sale da ballo – ha continuato proseguito anche Sileri ai microfoni di Timeline, su SkyTg24, riguardo le discoteche aperte -. Per me è un cruccio perché è una battaglia che ho portato avanti e non sono riuscito a tenere in pugno».

Riaprire le discoteche, ma solo con il green pass

Non si può, però, riaprire in modo indiscriminato e senza paletti: «Sono pienamente d’accordo anche con i gestori, laddove le regole vengono rispettate e c’è un green pass con un vaccino aiutano nella diagnostica» ha concluso Sileri. Di certo, ad oggi, sono ancora molti gli episodi di locali, al chiuso o all’aperto, dove gli assembramenti la fanno da padrona. Il periodo di festa, oltretutto, non ha di certo aiutato a rispettare le norme anti covid, prima tra tutte quella del distanziamento.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...