10.7 C
Milano
31. 10. 2020 03:03

Torna il distanziamento sui mezzi, ma non in Lombardia…

Regione Lombardia, in attesa di valutare in maniera specifica e puntuale i contenuti di quanto previsto dalla nuova disposizione ministeriale e nell’ottica di un proficuo confronto da avviare in tempi rapidi con il Governo e con la Conferenza delle Regioni, conferma la propria ordinanza

Più letti

Bollettino regionale, numeri sempre più preoccupanti: Milano, +1.607

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 8.960, di cui 356 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (46.892 oggi)...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera"...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

«Sono molto preoccupato, perché comportamenti e decisioni sbagliati possano vanificare i sacrifici fatti dagli italiani nei mesi dell’emergenza. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela». A queste parole del ministro della Salute, Speranza, è seguita la decisione di reintrodurre a livello nazionale il distanziamento sui mezzi di trasporto, compresi quelli pubblici, di almeno un metro.

Ma il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ribadisce in una nota: «In Lombardia è possibile occupare tutti i posti a sedere. Questa decisione, oltre a essere in linea con i risultati dei dati sanitari relativi alla Lombardia delle ultime settimane, puntano a un allineamento con quanto già posto in essere da tempo, in materia di trasporto pubblico locale, da Regioni confinanti con la Lombardia. Il tutto anche in un’ottica di dare la possibilità, a chi gestisce il trasporto pubblico locale, di programmare e ‘sperimentare’ nuove azioni in vista della ripresa dell’attività scolastica di settembre». Anche la Liguria non si adegua, confermando la propria ordinanza regionale.

 

In breve

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera" che si farà portavoce a...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato un murales in zona Navigli...

Renato Zero senza freni: «Chi dice che la cultura non dà da mangiare è uno stronzo»

Renato Zero ha lanciato un appello per sostenere i lavoratori del mondo dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dalla crisi generata dal Covid. Le...

Il loro punto di vista: insieme a Mi-Tomorrow un viaggio nel mondo studentesco ai tempi del Covid

Ribaltare il punto di vista. Il nostro. Di noi che questo lavoro lo facciamo ogni giorno provando a raccontare quello che succede in ogni...

Potrebbe interessarti