16.5 C
Milano
23. 09. 2021 05:25

Torna il distanziamento sui mezzi, ma non in Lombardia…

Regione Lombardia, in attesa di valutare in maniera specifica e puntuale i contenuti di quanto previsto dalla nuova disposizione ministeriale e nell’ottica di un proficuo confronto da avviare in tempi rapidi con il Governo e con la Conferenza delle Regioni, conferma la propria ordinanza

Più letti

«Sono molto preoccupato, perché comportamenti e decisioni sbagliati possano vanificare i sacrifici fatti dagli italiani nei mesi dell’emergenza. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela». A queste parole del ministro della Salute, Speranza, è seguita la decisione di reintrodurre a livello nazionale il distanziamento sui mezzi di trasporto, compresi quelli pubblici, di almeno un metro.

Ma il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ribadisce in una nota: «In Lombardia è possibile occupare tutti i posti a sedere. Questa decisione, oltre a essere in linea con i risultati dei dati sanitari relativi alla Lombardia delle ultime settimane, puntano a un allineamento con quanto già posto in essere da tempo, in materia di trasporto pubblico locale, da Regioni confinanti con la Lombardia. Il tutto anche in un’ottica di dare la possibilità, a chi gestisce il trasporto pubblico locale, di programmare e ‘sperimentare’ nuove azioni in vista della ripresa dell’attività scolastica di settembre». Anche la Liguria non si adegua, confermando la propria ordinanza regionale.

 

In breve

Milano, finalmente riapre la piscina Suzzani: terminato il restyling

La piscina Suzzani, il grande impianto in zona Niguarda circondato dal verde del Parco Nord di Milano, finalmente riapre....