13.2 C
Milano
28. 09. 2022 09:11

La provocazione dell’”artivista” Cristina Donati Meyer: la Darsena si tinge di fucsia

La nuova performance dell'artista Cristina Donati Meyer in occasione della Festa della Donna

Più letti

Una nuova provocazione dell’ “artivista” Cristina Donati Meyer in occasione della Festa della Donna: la Darsena si colora di fucsia, la tonalità scelta dal movimento femminista internazionale.

La performance. In brevissimo tempo un’ampia porzione dello specchio d’acqua della Darsena si è tinta di fucsia. È stato utilizzato un colorante naturale ad acqua che non causerà nessuna sorta di inquinamento alle acque.

La performance si intitola “Esistiamo. Non solo l’8 marzo” e rende omaggio a tutte le donne, alle femministe e a chi lotta contro ogni genere di prevaricazione, violenza e misoginia dei poteri. Infatti ancora oggi le donne subiscono un’evidente disparità di genere: l’80% dei posti di lavoro persi durante la pandemia appartenevano proprio al sesso debole. Inoltre gli ultimi dati mostrano come rispetto al 2019 siano aumentati i casi di femminicidi e violenze domestiche, sui quali pesa la situazione di lockdown vissuta negli scorsi mesi.

«In Italia, una di noi, ogni tre giorni, viene uccisa, nell’81% dei casi dal partner o dal marito. Noi donne esistiamo, non solo l’marzo. Non ci servono mimose, né fiori, ma opere di non violenza e parità!», afferma una combattiva Cristina Donati Meyer.

 

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...