31.2 C
Milano
21. 05. 2022 21:24

Droghe leggere, Sala: «Sì alla cannabis libera»

In Consiglio Comunale un ordine del giorno sulla liberalizzazione delle droghe leggere. Favorevole anche Sala che in passato aveva già dichiarato: «Sono stato giovane anche io ed anche io mi sono fumato una canna»

Più letti

Due giorni fa in Consiglio Comunale è stato approvato a larga maggioranza l’ordine del giorno sulla liberalizzazione delle droghe leggere. No, questo non significa che a Milano si potrà consumare la cannabis senza problemi, ma semplicemente che il Comune si spenderà in Parlamento e nelle sede istituzionali per l’approvazione di una legge in merito. Sul tema è intervenuto anche il sindaco Beppe Sala.

Droghe leggere, Sala: «Serve un dibattito nazionale»

Il primo cittadino, come aveva già fatto in passato, (nel 2017 aveva dichiarato: «Sono stato giovane anche io ed anche io mi sono fumato una canna»), ha confermato il suo favore ad una legge sulla liberalizzazione delle droghe leggere.

beppe sala droghe leggere

«Io sono a favore della liberalizzazione della cannabis – ha dichiarato Sala al Giorno -. Serve un dibattito nazionale sul tema, è un problema concreto e di coscienza. Io sono a favore. Ma ho sentito l’opinione di Luca Bernardo, che invece è radicalmente contrario. La sua posizione è da capire e rispettare, ognuno vede le cose a suo modo. Però rimanere in questo vuoto non va bene».

Totalmente contrario invece alla proposta della Lega di introdurre i test anti-droga per i consiglieri a Palazzo Marino. La proposta non è stata ancora votata in consiglio, ma ha già alzato un polverone. «Il test non credo che serva – ha concluso Sala -. Mi ricordo che a Palazzo Marino, quando ero direttore generale, lo fecero gli assessori ma non tutti».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...