5.2 C
Milano
23. 01. 2021 06:20

Estate a Milano, belli freschi

Più letti

Una settimana in zona rossa per sbaglio: ecco cos’è accaduto

Si chiuderà con domani la settimana in zona rossa della Lombardia, con conseguenti chiusure, limitazioni e ripercussioni economiche. Secondo...

Colpo di scena: da domenica Lombardia in zona arancione

Da domenica la Lombardia tornerà in zona arancione. Lo ha certificato l’Istituto superiore di Sanità dopo una rettifica dei...

Bollettino regionale, torna a scendere il tasso di positività: Milano, +203 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.969, di cui 112 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

La voglia di mare è irresistibile d’estate anche quando si deve restare in città per lavoro o perché il portafogli non consente viaggi. Per chi resta c’è la Milanosport che, anche quest’anno, è pronta ad esaudire la domanda di tuffi e nuotate con sette strutture dislocate in vari quartieri di Milano: si tratta dei centri balneari Argelati, Lido, Romano Scarioni e delle tre vasche esterne della Cardellino, del Saini e della Sant’Abbondio. Nei fine settimana di luglio questi centri sono stati già presi d’assalto, facile prevedere un boom anche in agosto: magari si batterà il risultato dello scorso anno quando sono stati registrati complessivamente oltre 260mila accessi.

ORARI • Tutti gli impianti saranno aperti fino al 2 settembre tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00, fatta eccezione per il giorno di chiusura settimanale che varia da struttura a struttura.

TICKET • Per dare la possibilità ai cittadini di godere dell’intera giornata di sole il ticket d’ingresso ha validità giornaliera e il prezzo del tagliando è lo stesso della scorsa stagione: l’intero costerà 7 euro durante la settimana e 8 nei week-end, mentre il ridotto 5 infrasettimanalmente e 6 nei week-end. Confermata anche la tariffa per le famiglie: l’ingresso è gratuito fino all’età di 5 anni, mentre per tutti i bambini tra i 5 e i 12 anni che accederanno a piscine scoperte e centri balneari accompagnati da due adulti il costo del tagliando sarà di 2 euro.

SOLARIUM • Oltre a recarsi nei centri balneari e nelle vasche esterne, i cittadini che vorranno abbronzarsi in città potranno approfittare dei solarium delle piscine Arioli, Cantù, De Marchi, Iseo, Mincio, Murat, Procida, Solari e Suzzani. A questi si aggiunge il solarium della piscina Cozzi che, allestito sul tetto dell’edificio, offre a tutti i cittadini che frequentano il tempio del nuoto meneghino l’opportunità di prendere il sole a pochi passi dal centro di Milano. Particolare importante: il solarium è sempre gratuito, anche durante i weekend.

OMBRELLONI • Per accontentare anche chi cerca un po’ di relax e intimità, al Lido e all’Argelati sarà disponibile un’area esclusiva nella quale sarà possibile avere servizi accessori come lettini e ombrelloni.

BEACH VOLLEY • Buone notizie per i più sportivi che vogliono continuare l’attività anche in costume da bagno: è possibile, infatti, praticare il Beach Volley nei centri del Saini e del Lido.

SERVIZI PER DISABILI • E’ importante, infine, ricordare che anche le vasche scoperte e i quattro centri balneari sono dotati del braccio meccanico per assistere i disabili nella discesa in acqua. Una nota di merito per Milano che si dimostra all’avanguardia, essendo l’unica città italiana nella quale tutti gli impianti balneari sono accessibili ai disabili: lo sport, insomma, può e deve riuscire ad abbattere le barriere sia di carattere architettonico che culturali.

I CENTRI BALNEARI
Argelati
Via Segantini 6

Lido
Piazzale Lotto 15

Romano
Via Ampere 20

Scarioni
Via Valfurva 9

LE PISCINE SCOPERTE
Cardellino
Via del Cardellino 3

Saini
Via Corelli 136

Sant’Abbondio
Via Sant’Abbondio 12

In breve

Zona rossa: la Regione avrebbe inviato i dati Rt errati. Fontana: «Mai dato informazioni sbagliate»

Un nuovo colpo di scena sulla questione zona rossa in Lombardia. Secondo alcuni indiscrezioni riportate dall'Ansa, i tecnici della...

Potrebbe interessarti