6.5 C
Milano
28. 11. 2022 20:01

Vittorio Boiocchi, ai funerali l’ultimo saluto della Curva Nord: «Per sempre con noi»

Il feretro è stato accolto anche da rappresentanti degli ultras della Lazio e della curva milanista

Più letti

Centinaia di persone hanno partecipato al funerale di Vittorio Boiocchi, lo storico capo della curva Nord dell’Inter che lo scorso 29 ottobre è stato ucciso a colpi di pistola a Milano. I killer lo hanno colpito sotto casa, in via Fratelli Zanzottera, proprio di fronte alla chiesa di San Materno dove questa mattina si è svolta la cerimonia.

Vittorio Boiocchi, il saluto della Curva

Due grandi striscioni della Curva Nord e del gruppo “Boys San” hanno accompagnato l’arrivo e la ripartenza del feretro, accolto anche da rappresentanti degli ultras della Lazio e della curva milanista. In testa al gruppo Nino Ciccarelli, leader dei Vikings e della Nord nerazzurra, coinvolto in moltissimi episodi violenti (tra cui la morte del tifoso Daniele Belardinelli durante gli scontri con i supporter del Napoli), destinatario di Daspo, con precedenti anche per tentato omicidio e rissa.

Gli screzi con il leader storico

Grande assente Franco Caravita, altro storico leader della Curva con cui Vittorio Boiocchi aveva avuto un duro confronto, finito a botte, a causa dell’omaggio degli ultras al suo ritorno in libertà. I due si erano poi chiariti e riconciliati, sancendo la “pace” con uno scatto pubblicato sui social.

Il discorso della figlia

«Avevi già scontato la tua pena in carcere. Forse avrai sbagliato ancora ma nessuno ha il diritto di togliere la vita a un altro», ha detto in chiesa una delle tre figlie di Boiocchi al termine dell’omelia. «I pochi anni trascorsi assieme – Vittorio Boiocchi ha trascorso oltre 26 anni in carcere – sono stati i più belli della mia vita. Della nostra vita», ha concluso la donna. Le altre sorelle hanno salutato il padre con un pensiero intimo e familiare, senza riferimenti all’omicidio. All’uscita gli ultras hanno intonato alcuni cori per salutare l’ultimo viaggio verso il cimitero.

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...