3.1 C
Milano
07. 12. 2022 11:49

Hotel al Duomo e “Luxury Mall”, il centro di Milano cambia volto

Bandi del Comune per centro del lusso, albergo e negozi in Galleria Vittorio Emanuele

Più letti

Un centro commerciale di lusso e un hotel accanto al Duomo: sono queste le novità in arrivo a Milano, con il Comune che ha messo al bando due spazi in pieno centro città a cui si aggiungono altri due bandi per altrettanti negozi in Galleria Vittorio Emanuele.

Il bando per il centro commerciale

Il centro del lusso, o «Shopping Luxury Mall» come è definito nel bando, potrà aprire in galleria Ciro Fontana, in uno spazio da oltre duemila metri quadrati di sei piani fuori terra e tre interrati. La richiesta è che ci si trovino al massimo cinque insegne diverse e la base d’asta è di 6 milioni e 51.903 euro di canone annuo. Se la prima procedura andrà deserta, saranno ammesse offerte anche per l’uso come albergo e servizi a un canone minimo di un milione e 902 mila euro. In entrambi i casi le offerte dovranno essere presentate entro le 12 del 6 ottobre.

Galleria di Milano

L’albergo in piazza Duomo

Un altro bando riguarda invece il cosiddetto Secondo Arengario fra piazza Duomo e via Mazzini. In questo caso la base d’asta per i 7.544 metri quadrati da utilizzare come albergo con servizi e negozi al piano terra e ristorazione e bar all’ammezzato è di 6 milioni e 708mila euro. Come nel primo bando la durata della concessione sarà di 18 anni mentre il termine per la presentazione delle offerte sono le 12 del 5 ottobre.

Due negozi in Galleria Vittorio Emanuele

Sono invece aperti fino al 22 settembre i bandi per due spazi in Galleria: uno riguarda 188 metri quadri con ingresso e doppia vetrina sull’Ottagono dove attualmente si trova parte del negozio Tod’s, il cui contratto è scaduto (base d’asta di 545mila euro); il secondo comprende invece la restante parte della boutique Tod’s (due vetrine da 126 metri quadri ad un canone annuo a base d’asta di 365mila euro) e le quattro vetrine a insegna Davis affacciate su piazza Duomo, per 540 metri quadri su quattro livelli, proposti ad un canone base di un milione e 565mila euro. Saranno aggiudicati tramite punteggio per l’offerta tecnica e quella economica.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...