15.6 C
Milano
11. 05. 2021 05:53

La Lombardia spinge per le riaperture: si attendono risposte

Dal Pirellone all’attacco per consentire le cene al ristorante e i cinema nel fine settimana, ma il Codacons annuncia battaglia...

Più letti

Il pressing sul Governo, anche se ancora non si è insediato quello presieduto da Mario Draghi, è incessante. Ristoranti e bar, sostenuti in questa battaglia da Regione Lombardia, chiedono la riapertura serale, almeno fino alle 22.00, orario in cui scatta il coprifuoco. La richiesta, al momento, è caduta nel vuoto nonostante sembrava si fosse aperto uno spiraglio con il Comitato tecnico scientifico.

«Non abbiamo ricevuto risposta», ha confermato il governatore lombardo, Attilio Fontana, che la scorsa settimana aveva inviato una lettera al ministro della Salute, Roberto Speranza.

Zona gialla. Intanto, il Codacons annuncia battaglia contro gli assembramenti. «I Comuni – scrive l’associazione dei consumatori – devono istituire il numero chiuso nelle piazze, nei litorali e nelle strade dello shopping, o scatterà nei confronti dei sindaci una denuncia per concorso in epidemia».

ristoranti milano covid
ristoranti milano covid

E ancora: «A Milano, con la zona gialla si sono registrati pericolosi assembramenti nelle piazze o lungo le strade. Si stanno inoltre moltiplicando le feste clandestine organizzate in abitazioni private o locali, eventi che sfuggono al controllo delle forze dell’ordine e rappresentano potenziali focolai di coronavirus».

Cultura. Anche sul fronte dei teatri e dei cinema la pressione per la riapertura comincia a farsi insistente. Anche in questo sono gli assessori regionali Letizia Moratti (Welfare) e Stefano Galli (Cultura) a farsi sentire: «Teatri e cinema, insieme con i musei, il sabato e la domenica, possono e devono essere riaperti, con tutte le misure di prevenzione che garantiscano un distanziamento in totale sicurezza e nel rispetto del coprifuoco fissato per le 22.00. Ridiamo vitalità alla cultura nelle città. Solo facendo leva sui luoghi della cultura è possibile ricostruire le nostre comunità».

 

In breve

A Milano la primavera continua a nascondersi: prevista una settimana di maltempo

La primavera a Milano continua a nascondersi. Si prospetta una settimana di piogge intense e temperature in picchiata. Insomma...