4 C
Milano
27. 01. 2023 21:15

Marocco sconfitto ma tifosi comunque in strada: chiusa una parte di corso Buenos Aires

Attimi di tensione con le forze dell'ordine

Più letti

Un centinaio di tifosi del Marocco ha occupato e impedito la circolazione dei mezzi la notte scorsa in corso Buenos Aires, a Milano. I supporter della nazionale marocchina, sconfitta in serata dalla Francia nella seconda semifinale dei Mondiali di calcio in corso in Qatar, sono scesi in strada come accaduto in occasione delle precedenti partite.

Marocco-Francia, il post partita a Milano

Il blocco principale è stato registrato a pochi metri da piazza Oberdan, dove agenti in tenuta antisommossa hanno monitorato la situazione. Alcuni tifosi hanno acceso fumogeni, petardi e fuochi d’artificio in strada, costringendo le forze dell’ordine a chiudere una parte di corso Buenos Aires, dai Bastioni fino all’angolo con viale Tunisia.

Marocco ai Mondiali, un mese di festa

Scene simili – anche se ovviamente in tono minore visto il risultato – a quanto si era visto dopo il successo del Marocco contro il Portogallo, quando la questura ha inizialmente segnalato circa 600-700 persone partite da via Panfilo Castaldi e più di cento in piazza Oberdan verso Porta Venezia. Numero poi rapidamente aumentato portando a migliaia il numero di tifosi in festa.

Marocco ai Mondiali, l’accoltellamento

Proprio nel corso di quei festeggiamenti, un ragazzo marocchino era stato gravemente ferito al collo con una coltellata. L’uomo era intervenuto per calmare gli animi di alcuni connazionali quando un passante, un giovane dell’Est Europa, lo avrebbe colpito per futili motivi. Trasportato in ospedale in codice rosso, adesso le sue condizioni sono in miglioramento e si trova fuori pericolo.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...