1.5 C
Milano
01. 12. 2022 07:25

Maxi rissa di via Bolla, proseguono controlli e sgomberi programmati

Un incontro istituzionale per tracciare l'ordine dei lavori prima degli interventi programmati

Più letti

Il Comitato per l’Ordine pubblico e la Sicurezza che si è tenuto in prefettura a Milano nella giornata di lunedì 13 giugno ha ritenuto prioritaria una soluzione di sistema del contesto di degrado, di marginalità e di illegalità registrati in via Bolla, dove nei giorni scorsi si è verificata una maxi rissa tra residenti.

Maxi rissa di via Bolla: l’esito dell’incontro istituzionale

Il percorso che deve portare avanti la Polizia riguarda in gran parte una visione comune fra Regione, Comune e Aler, i tre soggetti coinvolti in questa situazione. Il prefetto alla luce dei gravi fatti recenti ha disposto un monitoraggio continuativo del quartiere a cura delle forze dell’ordine e della polizia locale. Sempre in piena sintonia tra le istituzioni, si sono tenute numerose riunioni operative e preparatorie che hanno consentito di raccogliere gli esiti dell’ultimo censimento degli abitanti, effettuato da Aler, che sarà affinato da approfondimenti della Guardia di Finanza, sotto il profilo reddituale e patrimoniale, e dei servizi sociali del Comune, si legge nella nota delle Prefettura.

maxi rissa via bolla
palazzo marino

Questo per individuare e affrontare le fragilità familiari presenti prima di procedere alla liberazione degli immobili destinati ad interventi di radicale ristrutturazione, mentre procede tutti i giorni l’attività delle forze dell’ordine per impedire nuove occupazioni e per sgomberi singoli programmati nell’intero patrimonio di Edilizia residenziale pubblica (Erp) in Milano.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...