Metropolitane, passeggeri calati del 90%

I dati sulla mobilità dopo i decreti

sciopero

A causa dell’emergenza coronavirus, a cui sono seguiti i decreti del governo per limitare il contagio, a Milano sono diminuiti del 90 per cento i passeggeri sulle metropolitane e si è ridotto del 75% il traffico in città, mentre gli ingressi nelle Ztl, Area C quella a pagamento, e Area B, che comprende quasi tutta la città, hanno visto un calo rispettivamente del 59% e del 63%.

 

Metropolitane, i dati del Comune

I dati sono stati illustrati dall’assessore alla Mobilità del Comune, Marco Granelli. Gli ingressi dei taxi in Area C, la ztl del centro, ha visto una riduzione dell’85%, mentre per i bus turistici si arriva al 97%. Anche la mobilità in condivisione ha visto una forte riduzione: per le auto si tratta del 78%, per le biciclette e gli scooter dell’84%.

metropolitane
metropolitane