12.5 C
Milano
17. 05. 2021 05:07

Milano, anziana investita da un monopattino: muore due mesi dopo a causa delle ferite riportate

L'appello della figlia: «I monopattini non devono essere equiparati alle bici»

Più letti

La signora Rosanna Rossi, 88 anni, era uscito una mattina di fine gennaio per andare a fare la spesa come consueto. Mentre rincasava era stata investita da un ragazzino a bordo di un monopattino elettrico. A distanza di quasi due mesi le lesioni subite durante il sinistro hanno provocato la morte dell’anziana signora.

La vicenda. All’inizio la situazione non sembrava così grave. Dopo l’incidente non era stato necessario neanche l’intervento dell’ambulanza. La signora era stata soccorsa da un negoziante ed era stata lei stessa a reguardire il giovane “teppista”.

Tuttavia dopo alcuni giorni è stato necessario il ricovero: la donna si era fratturata il femore ed il polso. Dopo l’operazione al Galeazzi la signora Rossi era stata trasferita alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone per completare la riabilitazione che si sarebbe conclusa il prossimo 19 marzo.

Torniamo nelle RSA

La settimana scorsa la situazione è precipitata: la donna è finita improvvisamente in coma ed è deceduta dopo una giornata di agonia. «Tutta colpa di un’infezione unita allo stress — racconta la figlia Cristina -. Se non ci fosse stato questo maledetto incidente mia mamma sarebbe ancora qui: avrebbe compiuto 89 anni a maggio e probabilmente avrebbe vissuto ancora per un bel po’ dato che era autonoma in tutto e per tutto».

La figlia ora chiede giustizia per l’anziana madre. «Non voglio un risarcimento, mia mamma ora non c’è più e nessuno me la restituirà — ha spiegato —. Non voglio neanche rovinare la vita al ragazzino che l’ha fatta cadere, voglio solo che non si ripeta più una tragedia come questa. È una questione culturale: i monopattini non devono andare sui marciapiedi e non devono essere equiparati alle bici dato che possono essere molto più pericolosi».

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...