23 C
Milano
17. 05. 2021 15:45

Milano, un nuovo capitolo per l’anziana truffatrice di via della Spiga

Un escamotage per non rimborsare i condomini truffati: il racconto

Più letti

Via della Spiga è una delle principali vie del Quartiere della Moda milanese. La signora Maria Grazia Cattaneo è stata amministratrice del civico 52 fino al 2012 quando venne accusata di essersi appropriata indebitamente di oltre 50.000 euro facendo risultare spese mai effettuate, fatture pagate due volte e altri escamotage.

Un nuovo capitolo. La donna 77enne è stata condannata in Cassazione lo scorso 28 ottobre ad un anno e 600 euro di multa nel giudizio penale. Tuttavia il condominio truffato ha avviato una causa civile per recuperare le decine di migliaia di euro sottratte.

A questo punto l’anziana signora ha provato a giocare d’astuzia. Nel 2014 si è separata dal marito, il signor Tansini, il quale insieme all’ormai ex moglie è proprietario di diversi immobili a Milano. Dopo la separazione la donna ha ceduto il 50% delle proprietà di cui era titolare con il marito direttamente a quest’ultimo. Il motivo? Poter risultare nullatenente per evitare di rimborsare i condomini di via della Spiga 52.

Del tentato raggiro però se ne è accorto anche Stefano Montrasio, giudice del Tribunale Civile di Alessandria, che ha annullato il rogito della signora nei confronti del marito. La partita però resta ancora aperto: il legale della Cattaneo ha promesso un ricorso in Cassazione.

In breve

Milano, al posto dell’ex mercato comunale del Qt8 sorgerà il CASVA

Approvato il progetto esecutivo per la realizzazione del CASVA, il Centro Alti Studi per le Arti Visive, che sorgerà...