12.5 C
Milano
16. 05. 2021 07:03

Milano, assembramenti e mascherine abbassate in moschea: la denuncia dell’europarlamentare Sardone

Silvia Sardone si scaglia ancora una volta contro i luoghi di culto islamici a Milano

Più letti

L’eurodeputata Silvia Sardone continua la sua “crociata” contro le moschee abusive a Milano. Per l’ennesima vota denuncia scene di assembramenti davanti ai luoghi di culto. Questa volta nel suo mirini è finita la moschea di via Carissimi.

Il post. «Nelle moschee abusive di Milano continuano gli assembramenti, gli abusi, gli illeciti. Tutto alla luce del sole», ha scritto su Facebook Silvia Sardone.

silvia sardone minacce moschea
Silvia Sardone

L’esponente della Lega ribadisce quanto certe scene si verfichino frequentemente. «Oggi, come ogni venerdi, nella moschea abusiva di Via Carissimi si sono radunate decine di fedeli che attendevano di entrare aspettando fuori alla palazzina dove c’è questo centro culturale islamico abusivo – prosegue il post -. Lo avevo già segnalato nelle scorse settimane in Via Lopez dove i musulmani pregano abusivamente in una ex panetteria. Ricordo che a luglio 2020 è stato arrestato un uomo per propaganda pro Isis che aveva frequentato più volte il centro di via Carissimi».

In breve

Brera a portata di click: un’app per scoprire la Pinacoteca (e non solo)

Far scoprire ai milanesi e agli appassionati di arte tutti i segreti, le curiosità e la storia della Pinacoteca...