18.8 C
Milano
23. 06. 2021 05:02

Un nuovo “quartiere” per Milano: pronta la rinascita di Cascina Boldinasco al Gallaratese

La realizzazione del progetto "Abitare in borgo" porterà al recupero e al rifacimento dell'antica Cascina Boldinasco al Gallaratese

Più letti

L’ex centro agricolo del Gallaratese si appresta a diventare una sorta di nuovo “quartiere” di Milano. Lo farà attraverso il progetto “Abitare in borgo”, il quale prevede la riqualificazione dell’antica cascina di Boldinasco di via De Lemene a ridosso dell’area tra il Portello e il parco Monte Stella.

Il progetto. «La rinascita dell’area – ha annunciato ieri il Comune di Milano in una nota – passerà attraverso un’offerta abitativa in co-housing sociale per le famiglie, una locanda solidale per un turismo accessibile e sensibile, un pub musicale, letterario e culinario, spazi per lavorare e studiare insieme, laboratori culturali e di mestiere, la valorizzazione degli orti esistenti e iniziative pubbliche a vantaggio di tutto il quartiere».
Secondo quanto spiegato da Palazzo Marino il complesso verrà concesso per quarant’anni ad un insieme di imprese che dovranno garantire la realizzazione del progetto. I lavori costeranno in totale circa 7 milioni di euro, di cui il Comune contribuirà per 2,5 milioni attraverso i fondi di Pon Metro, stanziati dall’Unione Europea per il recupero di aree dismesse.

Una volta terminati i lavori, che inizieranno nel 2021, si potranno contare 45 appartamenti disponibili, a cui si aggiungeranno tutti gli spazi per i servizi in condivisione degli abitanti. Il tutto sarà improntato in ottica di ecosostenibilità ed integrazione sociale.

«Siamo molto soddisfatti – ha commentato l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti -. Dopo un percorso travagliato per la cascina Boldinasco, abbiamo lanciato una sfida alla città e questa proposta spinge anche oltre le aspettative che avevamo disegnato, aprendo nuove frontiere per l’abitare a Milano. È una proposta composita, ricca di spunti e di funzioni: differenti forme dell’abitare si alternano all’educazione verso lo sviluppo sostenibile, agli spazi per nuovi mestieri e professioni a laboratori per il tempo libero in una cornice tenuta insieme dalla voglia di includere e di integrare».

 

 

In breve

Corso Buenos Aires, sulle ciclabili si (ri)parte… con polemica

Si può considerare la più controversa realizzazione dell’amministrazione Sala, quella che ha suscitato più polemiche e che ha creato...