21.3 C
Milano
21. 06. 2021 06:25

I milanesi temono ancora i mezzi pubblici: i dati di Atm

L'utilizzo dei mezzi pubblici ancora non decolla: i motivi

Più letti

Milano sta tornando a viaggiare sui mezzi pubblici, ma in maniera lenta e graduale. Nonostante sia possibile occupare l’80% dei posti presenti su metropolitane, tram e bus, la diffidenza verso il trasporto pubblico è ancora alta. Ovviamente alla base di questo comportamento c’è il timore di contagiarsi venendo a contatto con gli altri passeggeri.

L’evoluzione. Secondo i dati raccolti da Atm durante il lockdown il numero di passeggeri era appena del 10%. A partire dal 4 maggio con l’inizio della fase 2 i milanesi trasportati sono saliti al 15% per poi raggiungere il 25% una decina di giorni dopo.  Tra giugno e luglio la percentuale è salita al 35% con punte del 45% prima delle vacanze di agosto.

dati atm mezzi pubblici

È interessante però notare come in questi mesi, in cui diverse persone sono ritornate al lavoro in ufficio, siano tornati pressoché a livelli pre Covid, gli ingressi nell’Area C, segnale che i milanesi preferiscano utilizzare i mezzi privati piuttosto che pubblici.

Con la ripartenza di settembre è cresciuta ancora l’affluenza, soprattutto grazie al ritorno sui banchi degli studenti. Nelle ultime due settimane si è registrato un aumento fino al 54%. Tuttavia confrontando i dati odierni con quelli dell’anno scorso si nota come la quantità di passeggeri sia dimezzata: si è passati da 2,3 a 1,15 milioni di utenti.

In breve

Fabrizio Corona, nuovi guai con la Polizia: denunciato per schiamazzi, non fa entrare gli agenti

Nuovo scontro con le forze dell'ordine per Fabrizio Corona. L'ex re dei paparazzi, nella notte tra venerdì e sabato, ha...