15.6 C
Milano
11. 05. 2021 06:01

A Milano nasce il distretto del fumetto: due mega murales dedicati a Valentina e Diabolik

Fumetti per riqualificare il quartiere dal degrado

Più letti

A Milano nasce un distretto dedicato al fumetto italiano. I personaggi delle famose strisce sono i protagonisti della riqualificazione artistica voluta dal Municipio 6 di via Pesto, tra via Tolstoj e via San Cristoforo. Verrà così realizzato un murales di circa 500 mq dedicato all’antieroe Diabolik. Il nuovo murales si andrà ad affiancare all’opera realizzata in via San Cristoforo: un murales di altri 400 mq dedicato a Valentina nata dalla matita di Guido Crepax.

L’opera. A realizzare il murales dedicato al ladro gentiluomo saranno i giovani artisti di We Run The Street. L’avvio di quest’opera è il risultato di un anno di lavori sviluppati in rete e in collaborazione tra il Municipio 6, la Casa Editrice Astorina, il condominio di Via Savona 27 (proprietario dei muri), il Museo delle Culture di Milano Mudec, gli sponsor tecnici NewLac, Consorzio Bramante e con il supporto di Vibrostop, azienda che ha sede proprio al di là del muro su cui prenderà vita Diabolik.

«Il nostro compito è di fondere in modo equilibrato la penna dei grandi fumettisti con le nostre bombolette spray», dichiara il Prosa, writer milanese presidente di We Run The Street.

Molto soddisfatto della collaborazione anche il presidente del Municipio 6, Santo Minniti. «Il fumetto ha rappresentato e rappresenta ancora un pezzo importante della nostra cultura popolare – ha dichiarato -. I personaggi dei fumetti sono stati capaci di uscire dalla carta stampata ed entrare nell’immaginario collettivo ed oggi, con la realizzazione di un distretto del fumetto, ci offrono l’occasione di rendere attrattivo un quartiere fino a pochi mesi fa degradato e inospitale».

In breve

A Milano la primavera continua a nascondersi: prevista una settimana di maltempo

La primavera a Milano continua a nascondersi. Si prospetta una settimana di piogge intense e temperature in picchiata. Insomma...