2.8 C
Milano
05. 12. 2020 09:25

Due eventi per ricordare i Martiri di Gorla

76 anni fa la tragedia della scuola elementare "Francesco Crispi": gli eventi del Municipio 2 per non dimenticare

Più letti

Vaccini antinfluenzali, Fontana scrive alla Procura: «I miei dirigenti temono le vostre inchieste»

Sembra un paradosso, ma non è nient'altro che realtà. Il governatore Fontana scrive alla Procura per l'acquisto dei tanti...

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa...

Sono passati 76 anni da quel 20 ottobre 1944 quando una bomba degli alleati colpì per errore la scuola elementare “Francesco Crispi” uccidendo 184 bambini e altre 19 persone fra insegnanti e bidelli. Domenica 25 e venerdì 30 ottobre Il Municipio 2 ricorderà i Martiri Di Gorla con due eventi che si terranno presso la chiesa Santa Teresa del Bambin Gesù di via Asiago 3.

Il programma.  Domenica alle 15.00 andranno in scena le letture tratte dallo spettacolo “Gorla fermata Gorla” di Renato Sarti, che rievoca la strage basandosi su pubblicazioni, documenti militari, libri, articoli e testimonianze dei sopravvissuti. L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria.

Chi fosse interessato può scrivere a territorio@teatrodellacooperativa.it o telefonare al numero 026420761.

Venerdì 30 alle 21.00 è previsto il concerto Stabat Mater di Pergolesi eseguito dalla soprano Ayako Nishiyuki, dal contralto Ai Awata e dal quartetto d’archi dell’Orchestra Cameristica Lombarda diretta da Ennio Cominetti. In questo caso bisogna prenotare scrivendo a info@agimuslombardia.com.

martiri gorla

Alle commemorazioni ufficiali avvenute nel giorno dell’anniversario, quest’anno per la prima volta ha partecipato un rappresentante del Governo americano: il console con delega agli Affari Culturali Anthony Deaton, che ha posato un mazzo di fiori bianchi sul monumento eretto in Piazza Piccoli Martiri. La sua presenza è stata molto apprezzata dai sopravvissuti che da tempo attendevano un gesto simbolico di riparazione da parte degli Stati Uniti, chiesto anche dal sindaco Beppe Sala durante le commemorazioni dello scorso anno.

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276 oggi) e positivi che sale...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. SAPORI...
00:03:19

Prosegue la protesta degli infermieri: «Non siamo eroi, ma chiediamo di più»

Questa mattina, davanti alla sede della Prefettura di Milano, si è riunito un piccolo gruppo di infermieri e sindacati con alcuni striscioni. «Ora rispetto...

Potrebbe interessarti