15.4 C
Milano
18. 05. 2021 23:18

Milano, palazzina abusiva in via Isimbardi. Maran: «In Italia è più facile costruire abusivamente che far rispettare le norme»

Il Comune vince l'ennesimo pronunciamento sulla palazzina di via Isimbardi, ma la situazione non cambia

Più letti

In via Isimbardi, nel quartiere Stadera di Milano, esiste una palazzina abusiva da diversi anni che crea non pochi problemi ai residenti della zona. Ad esempio, gli abitanti del palazzo adiacente non possono utilizzare i propri box perché la struttura abusiva non garantisce le norme di sicurezza nell’area. Il Comune dopo diversi ricorsi è riuscita a vincere un nuovo pronunciamento. Peccato che sia il ventiseiesimo e la situazione non sia ancora cambiata.

La situazione. «È arrivato il 26esimo pronunciamento – scrive l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran -, ennesimo, a favore del Comune che comunque non sblocca la situazione perché in Italia è troppo più facile costruire abusivamente rispetto a far rispettare le norme».

Pierfrancesco Maran
Pierfrancesco Maran

La diatriba legale va avanti dal 2015. «L’ultima sentenza ha carattere penale e condanna in primo grado il titolare a 6 mesi di reclusione e a risarcire il Comune (parte civile) per danni patrimoniali e non – prosegue il post di Maran -. Prossimo passaggio sarà a luglio il Consiglio di Stato. Confidiamo che andrà come sostanzialmente gli altri 26 pronunciamenti, o con una vittoria del Comune o con un rinvio. Purtroppo però i tempi son questi ed è il cuore di qualunque riforma della giustizia si debba fare: non basta aver ragione se ci vogliono così tanti anni perché ti venga riconosciuta».

In breve

Scuola, si riaccende la protesta: occupato il cortile del liceo Parini

Gli studenti tornano a protestare. Questa mattina alcuni studenti del liceo Parini a Milano hanno occupato il cortile dell'istituto...