4.9 C
Milano
25. 01. 2021 14:18

Milano perde un altro pezzo: chiude la Mondadori di via Marghera

Il megastore di via Marghera chiude i battenti: i motivi

Più letti

Vaccino anti-Covid, via al richiamo: all’ASST Gaetano Pini inizia la seconda fase

Nonostante i ritardi della Pfizer, proseguono le vaccinazioni a Milano .Questa mattina è iniziata la seconda fase della somministrazione...

Milano, il Comune incentiva la street art: online la mappa dei muri disponibili

Milano è la prima città italiana a dotarsi di uno sportello dedicato completamente allo “street art”. L’ufficio comunale, collocato...

Fontana fa chiarezza sulla mail: «Abbiamo chiesto immediatamente il ricalcolo. Dov’è la notizia?»

Il governatore Fontana commenta la mail pubblicata ieri sera dal Tg3 e vista da molti come la prova dell'invio...

Nonostante il settore dell’editoria abbia tenuto in parte il colpo della crisi economica generato dalla pandemia, un altro negozio storico di Milano è costretto a chiudere i battenti. Si tratta del Megastore Mondadori di via Marghera.

La decisione. Aperto ormai vent’anni fa, per la precisione nel 2000, l’edificio su più piani negli ultimi mesi, come tante altre attività, ha visto le vendite contrarsi vertiginosamente. Lo store oltre alla vendita di libri era specializzato anche nell’offerta di prodotti di elettronica. Ciò nonostante la proprietà ha deciso di chiudere il punto vendita  per concentrarsi su quelli presenti in centro città: lo store di Piazza Duomo, la storica libreria Rizzoli in Galleria Vittorio Emanuele ed infine il Mondadori Bookstore di via Pergolesi.

Al momento non è ancora dato sapere quale sorte toccherà agli addetti di via Marghera.

In breve

Milano, il Comune incentiva la street art: online la mappa dei muri disponibili

Milano è la prima città italiana a dotarsi di uno sportello dedicato completamente allo “street art”. L’ufficio comunale, collocato...

Potrebbe interessarti