26 C
Milano
23. 06. 2021 12:39

Milano, cambia ancora la geografia urbana: “piazze aperte” e zone “car free”

Al via nuovi interventi di "urbanistica tattica": i nuovi lavori che interesseranno Milano

Più letti

La geografia urbana di Milano continua a mutare. Lo fa prettamente attraverso gli “interventi tattici” pensati da Palazzo Marino. Nell’ambito del progetto “Piazze aperte” il Comune continua a creare nuove zone pedonali che portino la cittadinanza a considerare le piazze come luoghi d’incontro e socialità. L’inizio della scuola ha invece segnato il proliferare delle cosiddette strade “car free”, ovvero strade interdette alla circolazione negli orari d’ingresso ed uscita dagli istituti scolastici. Alle 26 già presenti se ne aggiungeranno altre 15 ed altre sette sono in corso di valutazione.

Le nuove piazze. Tre nuovi interventi di “urbanistica tattica” inizieranno quest’oggi a Milano: si tratta di piazza Sicilia, viale Molise e via Toce. Queste nuove aree pedonali, tutte davanti alle scuole, saranno i primi esempi di “zone scolastiche”.

In piazza Sicilia, zona Washington, verrà creata un’area pedonale di circa mille metri quadrati . Lo spazio verrà attrezzato con tavoli da ping pong e da pic-nic, panchine, rastrelliere per bici e alberi in vaso. Parallelamente, verrà realizzata una nuova pista ciclabile a due corsie in via Sardegna, che attraverserà la piazza.

piazze aperte

In viale Molise invece la nuova area pedonale interesserà circa 600 metri quadrati. Anche in questo caso lo spazio sarà attrezzato con alberi in vaso, panchine, rastrelliere e tavoli da ping pong e verrà creata una nuova ciclabile su via Monte Velino.

Infine, oggi partono i lavori per la colorazione della pavimentazione della zona pedonale di via Toce  compresa tra il giardino Munari e il giardino Santa Maria alla Fontana, dove sorge l’asilo nido. L’asfalto diventerà un libro illustrato, i lampioni isole da gioco ed il cielo una filastrocca: i lavori dovrebbero concludersi il 4 ottobre.

L’obiettivo di questi nuovi interventi tattici è – come affermano gli assessori Granelli e Maran – è trasformare Milano in «una città sempre più vivibile con strade sicure e aree di interesse collettivo».

 

In breve

A Milano una via dedicata all’inventore dell’Amuchina

Domani, giovedì 24 giugno, nel quartiere Ortica di Milano verrà intitolata una via ad Oronzio De Nora, ingegnere industriale...