19 C
Milano
29. 09. 2021 04:43

Milano, la fame di cultura si fa sentire: folla per la riapertura delle Gallerie d’Italia

Lunghe code questa mattina davanti alle Gallerie d'Italia: le immagini

Più letti

Le Gallerie d’Italia hanno riaperto come promesso. Lo hanno fatto con la mostra “Tiepolo, Venezia, Milano, l’Europa», prorogata fino al 2 maggio proprio per l’emergenza Covid. Il pubblico non si è fatto attendere e fin dalle prime ore del mattino si è messo pazientemente in coda per saziare la propria fame di cultura.

La situazione. In tantissimi hanno scelto di prenotare nel giorno d’esordio: gli ingressi sono scaglionati su fasce orarie e prima di entrare viene controllata la temperatura con il termoscanner.

L’esposizione non prevede solo il fantastico Tiepolo, ma è possibile visitare anche la mostra “Ma noi ricostruiremo. La Milano bombardata del 1943 nell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo'” a cura di Mario Calabresi, anch’essa prorogata, stavolta fino al 16 maggio 2021.

Il percorso fotografico è particolarmente suggestivo. Le immagini della città bombardata vengono messi a confronto con gli stessi luoghi immortalati durante il lockdown dell’inverno 2020.

In breve

Bollettino regionale, calano i posti occupati in terapia intensiva: Milano, +56 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 345 con la percentuale tra tamponi eseguiti (63.638 oggi) e positivi...