23.9 C
Milano
07. 05. 2021 18:44

Milano, il cantiere mai partito dell’Urban Village Navigli: scomparse le caparre degli acquirenti

Il progetto mai partito: le famiglie disperate chiedono aiuto per risolvere la questione

Più letti

4 milioni di euro: è l’ammontare delle caparre versate da 100 famiglie per avere un appartamento nel futuristico complesso dell’Urban Village Navigli che sarebbe dovuto sorgere in via Pestalozzi a Milano. Il progetto disegnato dall’archistar Cino Zucchi nel 2017 non ha mai visto l’inizio del cantiere.

La situazione. L’iniziativa immobiliare fu lanciata da Cohousing.it, sito dietro al quale c’è la Newcoh, società di servizi con general manager Marco Bolis, la quale appunto nel 2017 lanciò una raccolta fondi per far partire il progetto che in totale avrebbe garantito 850 alloggi. Si fecero avanti cira 100 famiglie che versarono 40.000 euro ciascuna come acconto.

La stessa formula venne utilizzata da NewCoh per realizzare a Milano anche i Cohousing Chiaravalle e il CoVentidue in corso XXII marzo, sul quale sono anche lì presenti delle cause pendenti.

Tuttavia qualcosa è andato storto. Bolis avrebbe dovuto acquistare il terreno da Bnp Paripas nel luglio 2020, ma il rogito non è mai avvenuto per la mancanza del finanziamento bancario necessario. Inoltre un paio di mesi dopo un altro colpo di scena: Bnp Paripas cede il ramo d’azienda con annesso il terreno a Torre Sgr, libera di venir meno ai precedenti accordi stipulati con Newcoh.

La questione finisce sui banchi di tribunale. Le famiglie per tutelarsi si affidano invece allo studio legale Pedersoli che chiede un’istanza di fallimento contro Bolis. «L’unica modalità per vedere realizzato il progetto a condizioni non distanti da quelle sottoscritte anni fa è affidarlo a una cooperativa, per questo abbiamo preso contatto con una grande realtà. Sosteneteci — scrivono i promissari acquirenti —. Stiamo parlando di progetti di vita, non di soli denari, e della fatica che molti di noi stanno facendo per cercare di ripianificare il proprio futuro. Quello che avrebbe dovuto iniziare l’estate scorsa con il sogno di via Pestalozzi».

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...