26.4 C
Milano
24. 05. 2022 17:18

Nasce Mind: il reportage dalla città del futuro

Sette anni dopo Expo2015, MindVillage apre le porte al pubblico sabato 30 aprile e domenica 1° maggio

Più letti

Lendlease, gruppo internazionale di infrastrutture e rigenerazione di aree urbane, presenta al pubblico l’apertura di MIND Village al Milano Innovation District: l’occasione sarà quella di Prima Vera MIND – in programma sabato 30 aprile e domenica 1° maggio – con un ricco palinsesto di eventi musicali, sportivi e culturali che traghetteranno i milanesi verso un nuovo quartiere in sviluppo alle porte di Rho Fiera.

Nasce Mind, la città del futuro

Nasce Mind, la città del futuro

Esattamente sette anni dopo l’apertura di Expo 2015, con Prima Vera MIND si scopriranno, infatti, i tratti del primo nucleo del distretto dell’innovazione che nasce da edifici di Expo 2015, riconvertiti e rifunzionalizzati in ottica di economia circolare. Il progetto nasce come partnership pubblico-privata di Arexpo, la società controllata dal Mef, Comune di Milano e Regione Lombardia, con Lendlease, coinvolgendo la società e la comunità locale in un contesto urbano realmente sostenibile. Lo sviluppo privato di MIND, in capo a Lendlease, si estende su una superficie di 480mila metri quadrati e comprende il MIND Village e il West Gate – un’area a uso misto con uffici, residenze, retail, servizi, spazi pubblici – il cui investimento stimato è di oltre 1 miliardo di euro.

«Siamo in un momento importante per il nostro distretto – racconta Stefano Minnini, Project Manager di Lendlease – che aprirà al pubblico nei due giorni di inaugurazione, dalle 10.30 alle 20.00: qui inviteremo la cittadinanza milanese alla scoperta di un nuovo “polmone verde” della città, in cui sarà possibile ritrovare il piacere di incontrarsi all’aria aperta, trovando ristoro negli edifici realizzati interamente in legno, distribuiti sui 300mila metri quadrati di nuovo verde».

mind

Nasce Mind, le aziende protagoniste

Il quartiere è già attivo grazie all’attività di imprese private, che hanno scelto di fissare qui la propria sede con i propri team di ricerca e personale: tra queste AstraZeneca, Esselunga, Bio4Dreams, Rold e Illumina sono le protagoniste del nuovo ecosistema cittadino. Su un totale di 1 milione di metri quadri dell’intero distretto di MIND i nuovi poli distrettuali trovano dimora in Human Technopole, nell’Ospedale Galeazzi e presto anche nel Campus dell’Università Statale.

«Il distretto – prosegue Minnini – ha avuto genesi in una progettazione che parte da maggio 2020, nel pieno del lockdown, in una fase difficile, ma fortemente creativa, di pieno sviluppo di quello che sarà il primo conglomerato urbano di questo ecosistema. Pensiamo alla città del futuro,  partendo dalla sfida sulla velocità: in dieci anni di progettazione concentreremo talenti, capitale e risorse come chiave di innovazione, non solo su scala milanese e lombarda, ma anche internazionale».

Tutte le info sul sito ufficiale mindmilano.it.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...