9.2 C
Milano
20. 04. 2021 05:33

Mobilità ciclabile, un futuro a due ruote?

Il sindaco Sala propone investimenti: critiche dall’Aci, entusiasmo dai Cittadini per l’Aria

Più letti

«Se vogliamo riaprire, Trenord e Atm avranno un problema enorme e dobbiamo risolverlo». La preoccupazione del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in merito al futuro dei trasporti pubblici è palpabile: «Ci vorrà razionalità e anche un po’ di creatività».

 

Mobilità ciclabile, l’ipotesi di Sala

Una delle ipotesi allo studio è che il Governo finanzi l’acquisto di biciclette elettriche: « Dovremo trovare il modo di permettere alle biciclette di muoversi per la città», è la considerazione del primo cittadino che riscuote già critiche e consensi.

Da una parte, infatti, si è schierata l’Aci: «La ricetta del sindaco ci lascia piuttosto perplessi – commenta il presidente dell’Automobile Club Milano, Geronimo La Russa -. Piuttosto i soldi vengano destinati ad offrire posti in parcheggi a prezzi modici agli automobilisti visto che l’automobile diventerà la scelta inevitabile di un gran numero di cittadini, pendolari e residenti».

Dall’altra parte, c’è l’entusiasmo degli ambientalisti con i Cittadini per l’aria che lanciano un appello al Comune: «La mobilità su due ruote rappresenta la chiave per far rinascere le nostre città consentendo alle persone di muoversi, facendo attività fisica e consentendo il distanziamento che serve per evitare la diffusione del contagio. Serve spazio per le bici, per la mobilità dolce, per i pedoni, perché i cittadini si sentano sicuri in strada».

Mobilità ciclabile, la posizione di Cittadini per l’aria

«Milano diventi davvero il traino del risanamento delle grandi aree urbane dal coronavirus», chiede Anna Gerometta, presidente di Cittadini per l’aria.

mobilita ciclabile
mobilita ciclabile

In breve

Milano, torna Cattelan: da luglio una mostra all’Hangar Bicocca

Maurizio Cattelan torna in mostra in Italia con una grande retrospettiva progettata per gli spazi del Pirelli Hangar Bicocca...