24.4 C
Milano
19. 07. 2024 07:08

Neonata morta nel cassonetto, funerali a Bruzzano 5 mesi dopo. Romani: «Qui per tutte le donne»

È stato celebrato un commovente rito funebre nel cimitero di Bruzzano

Più letti

È stato celebrato un commovente rito funebre nel cimitero di Bruzzano, a Milano, per la sepoltura della neonata morta nel cassonetto lo scorso 28 aprile, nella zona di Città Studi. Non si conosce ancora oggi l’identità della madre. L’amministrazione comunale di Milano si è occupata della cerimonia di sepoltura, ottenendo il permesso dalle autorità giudiziarie dopo gli accertamenti medico-legali. Questo è un procedimento comune nel caso in cui nessuno si faccia avanti a reclamare il corpo del defunto.

Neonata morta nel cassonetto, i funerali

«Lasciateci raccontare la storia di una madre che senza dubbio si è trovata in una situazione di difficoltà e profonda solitudine – le parole di Gaia Romani, assessora ai Servizi Civici del Comune di Milano, pronunciate dopo aver cuscino di fiori sulla tomba della piccola -. Non sappiamo cosa sia successo, ma questa donna che ha scelto di abbandonare il corpo della sua creatura nel cassonetto, ha chiaramente trovato un grave disagio e la mancanza di supporto».

terapia intensiva neonatale, storia di andrea, Bambini a Milano

Neonata morta nel cassonetto, dichiarazioni

«Oggi siamo qui per dire a tutte le donne di questa città che, qualora si trovassero in situazioni di difficoltà e sofferenza, possono fare affidamento sulle istituzioni, sulle fondazioni, sui servizi dedicati, che sono disponibili per ascoltarle e sostenerle in qualsiasi circostanza. Speriamo sinceramente che la nostra presenza qui oggi possa trasmettere questo messaggio».

Neonata morta nel cassonetto, la storia

Era già senza vita quando è stata adagiata nel cassonetto per la raccolta di vestiti usati per la Caritas la neonata trovata morta in via Botticelli, in zona Città Studi a Milano. È un primo risultato dell’autopsia che si è conclusa mentre si fa strada, anche se sarà necessario aspettare gli esiti di altri accertamenti anatomopatologici per averne la certezza, che la piccola fosse già morta al momento del parto: non avrebbe infatti respirato.

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...