8 C
Milano
05. 12. 2022 10:07

Opere russe a Milano, per il momento possono rimanere

Nei giorni scorsi la richiesta della restituzione da parte del ministero della Cultura russa, ora l'accordo: le opere rimangono a tempo determinato

Più letti

Aveva fatto scalpore nei giorni scorsi la notizia arrivata direttamente dalla Russia: Mosca chiedeva la restituzione immediata di tutte le opere in prestito all’estero come risposta alle sanzioni imposte dell’Unione Europea a seguito della guerra in Ucraina. Tra queste, anche le opere esposte in questi giorni a Palazzo Reale e alle Gallerie d’Italia.

Le opere russe rimarranno a Milano a tempo determinato

Cinque giorni fa la richiesta dell’Ermitage di San Pietroburgo di vedersi restituire tutte le opere all’estero aveva sorpreso la direzione delle Gallerie a Milano in cui è allestita la mostra “Grand Tour. Sogno d’Italia da Venezia a Pompei”, organizzata proprio in collaborazione con il museo russo. In base alla decisione del ministero russo della Cultura, però, tutti i prestiti in essere all’estero dovevano essere restituiti alla Russia proprio perché l’Ermitage è un museo statale che dipende dal ministero della Cultura.

palazzo reale

Ora è arrivata la buona notizia: le opere russe resteranno esposte alle Gallerie d’Italia a Milano fino alla chiusura della mostra il 27 marzo. Lo fa sapere Intesa Sanpaolo che ha parlato di un accordo raggiunto dall’Ermitage di San Pietroburgo con il Ministero della Cultura russo.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...