26 C
Milano
23. 06. 2021 13:34

Parchi riaperti, si accelera

La ministra Bonetti: «Accesso contingentato e volontari per il controllo degli ingressi»

Più letti

«Apriamo i parchi a bambini e ai ragazzi, con accesso contingentato, coinvolgiamo i volontari per controllare gli accessi, attrezziamo aree gioco per un gioco più individuale perché il gioco collettivo dovrà essere rimandato per questioni di sicurezza e approfittiamone per insegnare ai bambini e ai giovani, attraverso il gioco, le regole per riprendere una vita di comunità con novità come la distanza e l’igiene».

La ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, chiede un’accelerazione sulla “fase 2” per andare incontro alle esigenze dei più piccoli.

E ancora: «Nel massimo rispetto delle regole sanitarie e delle indicazioni del comitato scientifico, oltre alle fabbriche e ai negozi dobbiamo pensare alla ripartenza dei ragazzi. In gioco c’è la loro salute fisica e psichica. Penso ad aree sportive dove due fratelli possano giocare a pallone o piccoli gruppi di bambini, ben distanziati, possano fare delle attività motorie e ludiche».

Nel frattempo, sono stati stanziati 5 milioni di euro «per progetti che ripensino il gioco per i ragazzi in modo sicuro, con il coinvolgimento del terzo settore, per esempio, per gestire i flussi di entrata e uscita dai parchi gioco e disinfettando i giochi prima e dopo ogni turno».

parchi
parchi

In breve

A Milano una via dedicata all’inventore dell’Amuchina

Domani, giovedì 24 giugno, nel quartiere Ortica di Milano verrà intitolata una via ad Oronzio De Nora, ingegnere industriale...