1.2 C
Milano
17. 01. 2021 22:22

Via libera all’80% di riempimento dei mezzi pubblici

Le linee guida prevedono inoltre la misurazione della febbre a casa degli studenti prima della salita sul mezzo di trasporto scolastico

Più letti

L’offensiva della Moratti: «Il Governo sospenda per 48 ore la zona rossa»

Nuova offensiva della vicepresidente della Regione Lombardia, Letizia Moratti, che ha chiesto formalmente al Governo di sospendere per 48...

Bollettino regionale, il trend non subisce variazioni: Milano, +167 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.603, di cui 115 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

«L’unica speranza è che Conte muoia», il cartello choc in un negozio a Cernusco

«L’unica speranza è che Conte muoia», è la scritta riportata su un cartello esposto sulla porta d'ingresso di Dominelli,...

A bordo dei mezzi pubblici del trasporto locale, del trasporto ferroviario regionale e degli scuolabus del trasporto scolastico dedicato è consentito, in considerazione delle evidenze scientifiche sull’assunto dei tempi di permanenza medi dei passeggeri indicati dai dati disponibili, un coefficiente di riempimento non superiore all’80%, prevedendo una maggiore riduzione dei posti in piedi rispetto a quelli seduti.

Via libera all’80% di riempimento dei mezzi pubblici

Eccezione. La capacità di riempimento dei mezzi pubblici potrà essere portata oltre il limite previsto in caso di percorsi brevi, della durata massima di 15 minuti, e nel caso in cui sui mezzi sia garantito un ricambio di aria e un suo filtraggio attraverso idonei strumenti di areazione che siano preventivamente autorizzati dal Cts.

Accordo. È la decisione del Ministero dei Trasporti che ha concordato con la Conferenza Unificata delle Regioni le “Linee guida” del trasporto pubblico per il contenimento della diffusione del Covid-19 e le modalità di informazione agli utenti. «Regole di sicurezza uguali per tutti sui mezzi del trasporto pubblico e fondi agli enti locali che avranno necessità di incrementare i servizi», scrive la ministra Paola De Micheli su Facebook. «Dopo un confronto serrato abbiamo raggiunto un accordo all’unanimità con le Regioni, Comuni e Province per far ripartire la mobilità delle persone», sottolinea la ministra.

Febbre. Le linee guida prevedono inoltre la misurazione della febbre a casa degli studenti prima della salita sul mezzo di trasporto scolastico e «l’assoluto divieto di far salire sul mezzo dedicato gli alunni in caso di alterazione febbrile o nel caso in cui siano stati in diretto contatto con persone affette da Covid-19 nei quattordici giorni precedenti».

Distanziamento. «La salita degli alunni – si legge nel documento finale – avverrà garantendo un distanziamento di almeno un metro e avendo cura che gli alunni salgano sul mezzo in maniera ordinata, facendo salire il secondo passeggero dopo che il primo si sia seduto. Per la discesa si procederà uno per uno evitando contatti ravvicinati».

mezzi pubblici
mezzi pubblici

In breve

Zona rossa, quali negozi restano aperti?

La Lombardia è entrata in zona rossa e lo rimarrà fino alle fine del mese, sentenze del Tar permettendo....

Potrebbe interessarti